Audi RS4: la nuova avrà motore V6 biturbo

La RS4 Avant torna alle origini...

Nuove immagini ufficiali dell'Audi RS4 Avant, la station wagon da 450 cavalli e 430 Nm

Sotto la pressione, sempre più forte, delle leggi che limitano le emissioni inquinanti in Europa, si stanno via via estinguendo i motori benzina atmosferici ad alte prestazioni: un segno dei tempi che cambiano e che ha investito anche un costruttore del calibro di Ferrari. Così, mentre Mercedes si prepara a mettere in cantina il poderoso V8 6.2 by AMG in favore di un nuovo propulsore 4.0 biturbo, BMW ha già salutato i suoi V8 e V10 aspirati da oltre 8000 rpm (vedi M3 ed M4). E Audi? Purtroppo anche la casa dei quattro anelli dovrà sottomettersi a questo destino, salutando progressivamente il suo magistrale V8 4.2 da 8250 giri al minuto e ben 450 Cv di potenza, ancora in forze alla RS4 Avant ed alla RS5 Coupè, oltreché alla R8.

Al suo posto, secondo quanto riporta Car and Driver, dovrebbe arrivare un nuovo V6 da circa 3 litri di cilindrata, sovralimentato mediante due turbocompressori e capace di una potenza complessiva analoga a quella del V8 4.2. Se da un lato difficilmente saranno garantiti i regimi di rotazione attuali, dall’altro è quasi certo che il nuovo motore garantirà valori di coppia motrice assai superiori rispetto ai 430 Nm odierni.

A dire il vero per Audi, o meglio per la RS4, si tratterebbe di un ritorno alle origini: la prima generazione del modello, da alcuni considerata come la “più pura”, era spinta da un taurino V6 2.7 biturbo da 380 Cv. Certo, il suono elargito dal V6 biturbo, per quanto gradevole, difficilmente raggiungerà la raffinatezza e la gamma di toni dell’attuale V8. Dall’altra parte la costante evoluzione dei sistemi di sovralimentazione dovrebbe garantire una reattività ai comandi del gas del tutto simile a quella di un propulsore atmosferico.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: