Ford Mustang: il primo esemplare va all'asta per 300.000 dollari

La Ford Mustang perde - e nemmeno di poco - il confronto con la Chevrolet Camaro Z/28: i rispettivi primi esemplari delle ultime serie sono andati all'asta per 300.000 e 650.000 dollari. La valutazione più elevata è stata riconosciuta ad una Corvette.

asta Barret Jackson 2014

Il primo esemplare della nuova Ford Mustang è stato battuto all’asta per la cifra di 300.000 dollari. Questo è solo uno dei ‘verdetti’ emersi a conclusione del recente evento organizzato da Barrett-Jackson, durante il quale hanno cambiato proprietario una moltitudine di automobili storiche e dal notevole valore collezionistico. L’acquirente della sportiva Ford potrà scegliere il tipo di trasmissione ed il colore della carrozzeria. Tale opportunità è invece preclusa – ci mancherebbe altro… – al fortunato acquirente della Ferrari F300 del 1998, monoposto guidata da Michael Schumacher e venduta per 1.7 milioni di dollari (più il 10% in tasse).

Ancora superiore è la valutazione assegnata ad una Corvette L88 del 1967, uno dei 20 esemplari realizzati e l’unico disponibile nella colorazione rossa. Il suo prezzo? Ben 3.85 milioni di dollari! Un Ford F-100 Snakebit del 1956 – appartenuto a Gene Simmons dei Kiss – è stato invece valutato 450.000 dollari, la prima Chevrolet Camaro COPO ha raggiunto addirittura i 700.000 dollari e la prima Camaro Z/28 è passata di mano per 650.000 dollari! All’incanto anche una Sehlby Cooper Monaco King Cobra (1.65 milioni di dollari) e la Bugatti Veyron di Simon Cowell, produttore televisivo dei talent American’s Got Talent ed X Factor.

Fra le automobili di maggior carattere storico c’erano anche una Plymouth HEMI Superbird del 1970 ed una Ford Fairlane Afterburner del 1964, passate di mano per ‘soli’ 500.000 dollari e 247.500 dollari.

Foto | Autoblog.com

  • shares
  • +1
  • Mail