Mazda 2: nel 2012 una variante elettrica in Giappone

Mazda 2 restyling 2010

Mazda ha annunciato nel pomeriggio di ieri che sta sviluppando in maniera indipendente una nuova piccola elettrica su base Mazda 2, modello che in Giappone è commercializzato con il nome di Demio. Quest'auto a zero emissioni sarà introdotta sul mercato giapponese nel corso della primavera 2012, con la formula commerciale del leasing.

Secondo quanto reso noto dal costruttore, l'auto avrà un'autonomia di 200 km e verrà affidato principalmente a enti locali e flotte aziendali. Non è comunque l'elettrico la priorità, come ribadisce la casa nipponica. Mazda sta al contrario andando avanti con la Building Block Strategy, programma che mette al centro il miglioramento delle attuali tecnologie, con lo sviluppo di motori e trasmissioni più efficienti e la riduzione del peso delle auto. Farà meno "figo", farà meno "greenwashing", ma forse è la strada più concreta, quantomeno sul breve-medio termine.

Sulla base di questo ragionamento, che sta già portando dei risultati concreti ai clienti, Mazda introdurrà progressivamente le nuove tecnologie, e lo farà passando per una progressiva adozione dell'ibrido, destinata ad espletarsi negli anni a venire. In parallelo con la Building Block Strategy, Mazda continua in ogni caso la sua attività di ricerca nel campo delle elettriche (anche attraverso i programmi pilota come quello in oggetto), destinate comunque in prevalenza ai clienti che compiono brevi tragitti urbani.

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: