Michael Schumacher: l'incoraggiamento è sugli scarpini di Lukas Podolski

(continua da pagina 4 )

La portavoce: Ci sono miglioramenti

2014_michael_schumacher

Le condizioni di Michael Schumacher vanno migliorando. E’ quanto ha rivelato la sua portavoce, Sabine Kehm, spiegando che ‘ci sono ogni tanto dei piccoli segnali incoraggianti’. La situazione resta comunque ‘lunga e difficile’, ma per lo meno si intravede una luce – per quanto flebile – in fondo al tunnel della speranza. ‘Siamo e restiamo fiduciosi che Michael si risveglierà – leggiamo nella nota, pubblicata Sportmediaset –. Ci sono ogni tanto dei piccoli segnali incoraggianti. E' sempre stato chiaro che questa lotta sarà lunga e difficile. Cerchiamo di trasmettere a Michael tutta l'energia che abbiamo, crediamo tutti fortemente che questo aiuti Michael e che lui vincerà anche questa volta".

"Proseguiamo questa lotta insieme all'equipe medica nella quale abbiamo fiducia. La durata non ha importanza per noi – scrive Kehm –. Michael si è ferito in modo molto serio. Ciò è difficile per noi da comprendere dato che le circostanze in cui è caduto erano così banali e dato che in precedenza se l'era cavata in numerose situazioni critiche". Il campione tedesco è in coma dallo scorso 29 dicembre, quando a Maribel (Francia) cadde dagli sci e riportò un grave trauma cerebrale. Il 30 gennaio è stato dato avvio al processo di risveglio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: