Volkswagen Passat: debutta la versione per il mercato nord americano

Volkwagen Passat USA

A partire da metà agosto Volkswagen avvierà la commercializzazione della berlina finora battezzata NMS (New Mid-size Sedan), denominata per l’occasione Passat senza che tal nome comporti alcuna parentela con l’omonima versione europea. Fra le due Passat infatti non vi è nulla in comune. La versione “di là dall’oceano” - prodotta nello stabilimento di Chattanooga, in Tennessee - misura 4.87 metri in lunghezza (passo di 2.80 metri) ed 1.83 metri in larghezza, ha una plancia disegnata ispirandosi a quanto proposto dalla Jetta ed è proposta con i motori benzina 2.5 da 170 CV e 3.6 da 280 CV in aggiunta al classico 2.0 TDI da 140. Disponibile come da prassi il cambio automatico DSG nella versione a sei rapporti.

La Volkswagen Passat per il mercato nord americano si potrà ordinare negli allestimenti S, SE e SEL. L’equipaggiamento di serie prevede sei airbag, ESP, aria condizionata, connettività Bluetooth, cruise control, impianto audio con lettore MP3 ed ingresso Aux, tutto con un prezzo d’attacco non superiore a 20.000 dollari (circa 15.500 euro).

Volkwagen Passat USA
Volkwagen Passat USA
Volkwagen Passat USA
Volkwagen Passat USA

Volkwagen Passat USA
Volkwagen Passat USA
Volkwagen Passat USA
Volkwagen Passat USA
Volkwagen Passat USA

  • shares
  • +1
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: