Montezemolo: una Ferrari "diversa" a Ginevra

Ferrari 599 GTB Hybrid concept

Luca Cordero di Montezemolo ha rilasciato una breve dichiarazione alla testata francese l'Equipe, in cui afferma che Ferrari porterà al salone di Ginevra un modello "diverso", adatto alle nuove esigenze della clientela. Bastano poche righe ed aggettivo scelto con cura per riaprire una serie molto ampia di ipotesi, da tempo nell'aria, circa il futuro dei modelli italiani, tra possibili versioni ibride, applicazioni stradali del Kers e soluzioni tecnologiche d'avanguardia.

Sulla scia di questa dichiarazione, segnalata dai colleghi di Autosblog.fr, L'ipotesi più probabile resta quella del debutto, ormai dato per certo, della erede della Ferrari 612 Scaglietti, equipaggiata con un V12 da 550 CV ed da un motore elettrico da 100 Cv, seguendo lo schema della 599 Hy-Kers e tagliando così emissioni e consumi del 35% e, probabilmente, rendendo disponibile anche la trazione integrale. Lo stesso Montezemolo, in passato, aveva smentito il debutto di una simile tecnologia prima del 2014, ma le recenti dichiarazioni riaprono il caso: molto meno probabile, infatti, il lancio di versioni inedite di 458 o 599 dotata di Start-Stop, come la recente California Hele, mentre 458 Spider e l'erede della Enzo saranno svelate più avanti nel corso del 2011.

Ferrari 599 GTB Hybrid concept
Ferrari 599 GTB Hybrid concept
Ferrari 599 GTB Hybrid concept
Ferrari 599 GTB Hybrid concept

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO