Volkswagen Transporter: l'ultimo viaggio del pulmino degli hippie

Volkswagen Transporter, Kombi, Type 2, Bulli… E’ stato chiamato in decine di modi, ma rimane uno dei veicoli più iconici dell’intera storia dell’automobile. Oggi è arrivato al capolinea con l’ultimo esemplare che sarà prodotto il 20 dicembre in Brasile.

Volkswagen Transporter galleria

Il pulmino, camper, minibus e van preferito da hippie e band musicali, al punto da essere chiamato anche hippie-van, insieme al Maggiolino, la mitica Volkswagen Beetle, ha avuto la sua massima popolarità negli anni ’60 e ’70. La sua storia è comunque molto più lunga, dato che risale al 1949, anno dell’introduzione del primo modello come veicolo low cost per i lavoratori nell’epoca del miracolo economico.

La leggenda del Volkswagen Transporter è stata legata a tantissime icone della musica e dello spettacolo. Ad esempio è apparso sulle copertine dei dischi di Bob Dylan, forse il personaggio più influente dell’epoca. E’ stato anche scelto nelle serie animate di Scooby-Doo, o in film recenti come Little Miss Sunshine. Una vera icona anche grazie al suo aspetto strafottente che lo ha reso sempre un po’ anticonformista, un po’ figlio dei fiori. Riconoscibile e riconosciuto in tutto il mondo.

Per celebrarne l’uscita dal mercato la Volkswagen ha deciso nei mesi scorsi di realizzarne un’ultima edizione, la Volkswagen Kombi Last Edition, in 600 esemplari da 27.000 Euro, unicamente per il mercato brasiliano. Talmente alta è stata la richiesta che la casa costruttrice tedesca ha dovuto raddoppiare la quantità disponibile portandola a 1.200 unità. Al Salone di Ginevra 2011 ne è stata presentata una versione concept elettrica.


  • shares
  • +1
  • Mail