Maserati: nel 2014 ritorna la Biturbo?


La novità più importante del Gruppo Fiat per il futuro potrebbe essere rappresentata dal ritorno della Maserati Biturbo. Con l'aumento delle dimensioni della nuova Quattroporte attesa per il 2012, ci sarà spazio per una vettura di segmento E da collocare un gradino sotto l'ammiraglia del Tridente. L'auto è stata già ribattezza "baby Quattroporte" o "Maseratina", ma avrà un nome proprio. Anche se saranno molteplici le comunanze con l'antenata dei primi anni '80.

Se la Biturbo fu vortemente voluta da Alejandro De Tomaso, l'erede spirituale è una scommessa di Harald Wester, attuale capo di Maserati. Oltre a rappresentare un nuovo modello per la Casa modenese, la Maserati Biturbo del terzo millennio sarà anche la sostituta dell'Alfa Romeo 166, soprattutto nell'immaginario di vettura di rappresentanza italiana. Molto probabilmente, l'auto sarà presentata ufficialmente nel 2013 al Salone di Francoforte, mentre la commercializzazione dovrebbe partire nei primi mesi dell'anno seguente.

Stando a quanto riportato nel piano industriale di Fiat, la Maserati di segmento E avrà un prezzo di listino superiore ai 55.000 euro, ma la forbice varierà sicuramente tra gli 80.000 euro e i 100.000 euro. L'erede della Biturbo sarà prodotta in circa 10.000 esemplari all'anno, anche se Wester pare abbia un obiettivo almeno doppio per il modello in questione. La nuova vettura della Casa del Tridente sarà a trazione posteriore e la gamma comprenderà anche la versione 4WD a trazione integrale.

I concetti della "Maseratina" che ricollegheranno idealmente alla Biturbo saranno tutti sotto la carrozzeria, a partire dalle motorizzazioni. Infatti, la vettura sarà equipaggiata solo con motori a doppia sovralimentazione, come il 3.6 V6 Pentastar biturbo da 400 CV e l'inedita unità diesel con turbo a doppio stadio. L'auto sarà sviluppata sulla piattaforma della nuova Chrysler 300C, da cui deriverà l'ammiraglia Lancia per l'Europa. Anche qui c'è un precedente storico con il passato. Nella seconda metà degli anni '80, la meccanica della Maserati Biturbo fu utilizzata per la sportiva Chrysler TC, vettura d'insucesso che debuttò sul mercato USA nel 1989.

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO