Ferrari 458 Challenge: foto e comunicato ufficiale

Ferrari 458 Challenge

Detto fatto: l'ufficio stampa Ferrari ha appena pubblicato la foto e il comunicato ufficiale relativo alla 458 Challenge, a poche ore di distanza dalla fuga di immagini che vi abbiamo proposto in precedenza.

La 458 Challenge ha fatto il suo debutto mondiale a Maranello, in occasione del Dealer Annual Meeting, l'appuntamento che ogni anno riunisce la rete commerciale internazionale Ferrari.

La nuova berlinetta, che affiancherà in pista la F430 Challenge nella stagione 2011 del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli, è il quinto modello utilizzato dalla Ferrari per dare vita al suo monomarca, che a partire dalla prossima stagione sarà arricchito da una nuova serie in programma nell’area Asia-Pacifico. Ecco tutte le novità della vettura rispetto alla 458 Italia stradale.

Il 4.5 V8 ad iniezione diretta da 570 CV a 9000 giri, resta strettamente di serie. Ritocchi sono stati effettuati sulla rapportatura e sulla calibrazione del cambio F1 a doppia frizione, per assicurare maggiore coppia ai bassi regimi. L'utilizzo del differenziale elettronico E-Diff, presente anche sulla stradale, rappresenta una novità rispetto alle antenate di questa Challenge.

Un grosso lavoro è stato svolto sul campo della riduzione dei pesi che ha coinvolto sia gli esterni che gli interni: i tecnici del Cavallino hanno lavorato in particolare sugli spessori della carrozzeria e sull'impiego materiali di materiali leggeri, facendo ricorso alla fibra di carbonio e al Lexan.

Il lavoro di messa a punto dell'assetto ha generato un set-up specifico grazie a modifiche sulle sospensioni, ora dotate di snodi in alluminio di tipo racing, molle più rigide, ammortizzatori monotaratura, cerchi da 19’" con serraggio centrale, pneumatici Pirelli slick di maggiori dimensioni e un'altezza da terra ridotta di ben 30 mm.

L'impianto frenante Brembo è il CCM2 di nuova generazione, installato per la prima volta sulla 599XX ed integrato con il sistema ABS che qui ha una doppia configurazione, una per fondi a bassa aderenza e una più prestazionale da utilizzare in condizioni di asciutto.

Altra novità è l'utilizzo dell'F1-Trac, il più sofisticato sistema al mondo di controllo della trazione. Sviluppato da Ferrari, questo dispositivo assicura una stima continua del livello di aderenza a terra per migliorare le prestazioni dell'auto. Per questa applicazione sono state sviluppate due calibrazioni specifiche per la pista (asciutto e bagnato) con strategie di controllo derivate dalle corse in Formula 1 e con le GT e completamente integrate con l'E-Diff per massimizzare le performance in uscita curva.

La gestione di ABS, E-Diff e F1-Trac avviene tutta attraverso l'utilizzo del manettino, che è una soluzione del tutto inedita per un modello dedicato al Challenge. Il pilota potrà scegliere di utilizzare le configurazioni per il bagnato (posizione WET) o l'asciutto (posizione DRY) e in quest'ultimo caso sarà possibile disattivare il controllo di trazione (posizione CT-OFF).

Nel corso dello sviluppo in pista, la 458 Challenge ha migliorato di quasi due secondi il tempo sul giro a Fiorano rispetto al modello precedente, stabilendo il nuovo primato in 1'16"5. Straordinario anche il valore di accelerazione laterale in curva, che ha raggiunto gli 1,6 G. Prestazioni disarmanti dunque, ma alla portata di molti secondo la casa di Maranello, che parla di una grande accessibilità e facilità di guida...

  • shares
  • Mail
56 commenti Aggiorna
Ordina: