Il vulcano Eyjafjallajökull sta paralizzando la produzione di alcuni modelli BMW e Nissan

BMW X6 - foto ufficiali

Oltre al traffico aereo, il vulcano Eyjafjallajökull ha paralizzato anche la produzione automobilistica in alcune parti del mondo. Le Case costruttrici più "danneggiate" dalla cenere vulcanica islandese sono BMW e Nissan. La Casa bavarese dovrà decidere entro pochi giorni se interrompere o meno l'assemblaggio di X5 e X6 a Spartanburg, negli USA, perché il blocco aereo in Germania sta impedendo l'invio delle trasmissioni - prodotte sul territorio tedesco - per le due SAV di BMW.

Inoltre, per il mancato approvigionamento di componenti provenienti da tutta Europa, sono state bloccate le produzioni dei modelli Serie 5 e Serie 7 a Dingolfing, Serie 3 a Monaco, nonché Z4 e Serie 1 a Regensburg. BMW spera di riprendere l'attività nei tre impianti entro fine settimana. Invece, Nissan ha momentaneamente interrotto la produzione dei modelli Cube, Murano e Rogue per la mancanza di un sensore per gli pneumatici, comune per i tre modelli e prodotto in Irlanda.

Nissan Cube
Nissan Cube
Nissan Cube
Nissan Cube

Via | LeftLane

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: