General Motors: ecco il robot per lo spazio sviluppato con la NASA

General Motors NASA Robonaut 2

General Motors ha realizzato in collaborazione con la NASA un robot umanoide destinato all'ISS, la stazione spaziale internazionale. L'androide si chiama Robonaut 2 e come vedete non ha l'equivalente delle nostre gambe, al contrario di ASIMO, il robot della Honda.

Robonaut 2, sofisticato concentrato di tecnologia dal peso di circa 140 kg, partirà verso lo spazio con la missione STS 133 dello Shuttle Discovery, in programma per il mese di settembre. Secondo GM, R2 è in grado di usare gli stessi strumenti degli astronauti, e sul lungo termine potrebbe sostituirli nelle EVA -le passeggiate spaziali- e nelle attività più delicate e rischiose.

R2 però, non è solo ricerca pura: secondo GM, tanta della sua tecnologia può avere una ricaduta in futuro sui sistemi di sicurezza e sui processi produttivi delle prossime auto prodotte dal gruppo. "La partnership tra GM e NASA in ultima analisi, aiuta dunque a rendere più sicura l'esplorazione spaziale, le auto e le attività produttive di queste ultime", ha dichiarato Alan Taub, vice-responsabile ricerca e sviluppo GM.

General Motors NASA Robonaut 2

General Motors NASA Robonaut 2
General Motors NASA Robonaut 2
General Motors NASA Robonaut 2

  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: