Renault: trazione e motore posteriore per la prossima Twingo

Renault Twingo 2010

Rivoluzione copernicana in vista per la Renault Twingo: la terza generazione della citycar francese sorprenderà per lo stile innovativo, ma soprattutto per l'architettura a trazione e motore posteriore. Questo radicale stravolgimento tecnico è ovviamente frutto dell'alleanza con Mercedes siglata proprio oggi e renderà di fatto la piccola della Losanga una vera e propria figlia della Smart.

La Twingo attuale comunque, ha ancora una lunga vita davanti a sé: la terza generazione, che condividerà anche il pianale con il marchio Smart, non debutterà prima del 2014. E così, fra quattro anni, Renault tornerà a spostare il motore dal cofano anteriore dopo tanto, tantissimo tempo.

Fatta salva l'eccezione delle Alpine, oltre a R5 Turbo, Clio V6 e Spider -tutte e tre a motore centrale-, le ultime creazioni della Régie a motore posteriore risalgono addirittura ai tempi della R8, prodotta tra il 1962 ed il 1971. Ma non è tutto qui, perché il vero e proprio capovolgimento di fronte che riguarderà la Twingo, porterà una serie di conseguenze.

Renault Twingo 2010
Renault Twingo 2010
Renault Twingo 2010
Renault Twingo 2010

La più importante di tutte è senz'altro la significativa riduzione delle dimensioni esterne: il corpo vettura passerà dall'attuale lunghezza di 360 cm ai futuri 345 circa, pur mantenendo intatta l'abitabilità odierna. La seconda riguarda la produzione: accanto a lei, nella fabbrica Renault di Novo Mesto, Slovenia, nascerà anche la futura Smart ForFour.

Dicevamo poi dello stile: se l'attuale Twingo è spesso criticata per una certa mancanza d'audacia estetica, soprattutto se paragonata all'inconfondibile progenitrice, la terza generazione tornerà a riscoprire la sua vena creativa e sbarazzina, anche per rispecchiare le tante novità tecniche sotto il vestito.

Nuova disposizione degli organi meccanici, ma non solo: la prossima Twingo avrà anche un motore totalmente elettrico, e quest'unità affiancherà proposte a benzina altrettanto innovative, come il nuovo tre cilindri, che sarà declinato nelle varianti aspirata e turbo. Per la cronaca, secondo i meglio informati, Renault e Mercedes stanno lavorando fianco a fianco già da un pezzo su questo nuovo pianale. Le verità ufficiali arrivano sempre più tardi dei fatti...

Via | L'AutomobileMagazine

  • shares
  • +1
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: