Accordo Mercedes-Renault-Nissan: tutti i dettagli dell'accordo siglato a Bruxelles

Smart ForTwo Edition GreyStyle

Il gruppo Renault Nissan ed il gruppo Daimler AG hanno siglato un accordo di collaborazione. Come largamente anticipato, i due colossi uniranno le loro forze per sviluppare il settore delle auto compatte: sarà quindi una piattaforma comune quella che nascerà per la prossima generazione di Smart ForTwo, ForFour e Renault Twingo. La famiglia di questi modelli sarà ampliata e non mancheranno versioni elettriche sin dal momento del lancio, atteso nel 2013. I modelli avranno design specifici, ma utilizzeranno una unica base meccanica con propulsore e trazione posteriore. La Smart ForTwo sarà costruita nello stabilimento francese Smart di Hambach, mentre la ForFour sarà assemblata nel sito produttivo Renault di Novo Mesto in Slovenia.

La collaborazione sarà allargata ad altri progetti nei settori delle autovetture e dei veicoli commerciali, sopratutto a livello di condivisione delle parti meccaniche: Mercedes utilizzerà motori benzina e diesel 3 e 4 cilindri sviluppati da Renault Nissan sia su Smart, sia per la nuova generazione di Classe A e Classe B, mentre Propulsori Mercedes benzina e diesel 4 e 6 cilindri verranno montati su vetture Infiniti, marchio premium di Nissan. In futuro la progettazione dei propulsori avverrà in maniera congiunta e rimarrà comunque la possibilità di personalizzare i prodotti per adeguarli alle caratteristiche del brand a cui saranno destinati. Per quanto riguarda il settore dei veicoli commerciali, arriveranno presto motori Renault per il Mercedes Vito, inoltre a partire dal 2012, Mercedes presenterà un inedito veicolo commerciale entry-level per uso commerciale. La base tecnica sarà di origine Renault e sarà asseblato nella fabbrica di Maubeuge, in Francia.

Smart Electric Drive
Smart Electric Drive
Novità Nissan Salone di Ginevra 2010
Mercedes Vito: una versione elettrica sarà prodotta in 100 esemplari

L'accordo prevede sinergie negli acquisti di materie prime e prodotti da fornitori esterni, oltre alla condivisione di know-how tecnici strategici ed uno scambio azionario: Renault-Nissan entrerà al 3,1% in Daimler, che a sua volta avrà il 3.1% di Renault ed il 3.1% di Nissan in partecipazioni azionarie. Secondo Dieter Zetsche "Daimler e l’Alleanza Renault-Nissan stanno unendo interessi comuni costituendo una promettente unione per una cooperazione di successo e strategicamente solida fondata su diversi progetti molto concreti e interessanti. Le nostre capacità si completano molto bene a vicenda. Stiamo rapidamente rafforzando la nostra competitività nel segmento delle auto piccole e compatte e stiamo riducendo i consumi di CO2 – con una prospettiva a lungo termine. Siamo consapevoli di saper realizzare prodotti con una precisa identità di marca adottando architetture condivise. Le singole identità di marca non saranno alterate".

Smart Electric Drive
Smart Electric Drive
Novità Nissan Salone di Ginevra 2010
Novità Nissan Salone di Ginevra 2010

E' dello stesso avviso anche Carlos Ghosn del gruppo franco-giapponese "L’Alleanza Renault-Nissan sa come lavorare con successo in partnership collaborative, e quest’esperienza ha un grande valore nell’industria automobilistica mondiale di oggi e anche di domani. Quest’accordo estenderà la nostra collaborazione strategica e creerà un duraturo valore per l’Alleanza Renault-Nissan e per Daimler poichè lavoriamo per ampliare e rafforzare la nostra offerta prodotto, utilizzando efficientemente tutte le risorse disponibili e sviluppando le tecnologie innovative richieste nel prossimo decennio".

  • shares
  • +1
  • Mail
108 commenti Aggiorna
Ordina: