Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse Legend Jean-Pierre Wimille

Bugatti rende omaggio ai piloti del proprio passato ed introduce la famiglia Legend, composta da 6 modelli e 18 esemplari. Primo della lista amarcord è Jean-Pierre Wimille, vincitore alla 24 Ore di Le Mans nel 1937 e nel 1939. Tutta saranno realizzate su base Veyron Grand Sport Vitesse.



Si chiama Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse Legend Jean-Pierre Wimille ed è una fra le poche automobili a coprire lo 0-100 km/h più velocemente di quanto non richieda la lettura del suo nome. Verrà esposta al Monterey Auto Week (12-18 agosto) e rappresenta un omaggio a Jean-Pierre Wimille, pilota francese due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans: si aggiudicò l’edizione del 1937 su una Bugatti 57G Tank e l’edizione del 1939 su una 57C Tank. E’ la prima componente di una sere speciale (Les Légendes de Bugatti) composta da sei versioni, tutte realizzate su base Veyron Grand Sport Vitesse e dedicate ad altrettante leggende del mondo automobilistico. Ne verranno costruiti tre esemplari per ogni variante.

I tecnici di Molsheim hanno tratto ispirazione dalla Bugatti 57G Tank. Il suo motivo cromatico prevede quindi l’abbinamento fra il più chiaro Wimille Bleu ed un blu sfumato sul carbonio, associazione riservata anche all’abitacolo. I materiali richiamano invece le automobili sportive degli anni ’30 e ’40. La Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse mantiene il W16 quadriturbo da 7.9 litri. Sviluppa 1.200 CV e 1.500 Nm, resta abbinato al cambio doppia frizione a 7 rapporti e garantisce il solito pazzesco 0-100 km/h in 2.6 secondi. Il tetto amovibile è in policarbonato, mentre la capottina in tela non permette certo di raggiungere la velocità massima: la sua funzionalità è garantita non oltre i 130 km/h.

La Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse ha dato inoltre origine alla serie limitata World Record Car, composta da 8 esemplari venduti ciascuno al prezzo di 1.99 milioni di euro (tasse escluse). La serie WRC è stata realizzata per promuovere il record assoluto di velocità: il pilota cinese Anthony Liu raggiunse i 408.84 km/h.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: