BMW Serie 7: la e23 in video

Era il 1977 quando venne introdotta la Serie 7 di prima generazione, ammiraglia destinata a sostituire l'ottima E3. A distanza di 26 anni BMW ne ripercorre il passato e le dedica un video ufficiale, producendosi così in una sorta di operazione amarcord: pima le M3 CSL e Serie 8, ora la berlina.













Prima fu la M3 CSL. Poi venne la Serie 8. Oggi è invece il turno della Serie 7 di prima generazione, ovvero quella E23 che BMW ricorda pubblicando un terzo video dal sapore amarcord. L’ammiraglia bavarese risale al 1977 e sostituì la E3. Il suo stile fu supervisionato da Paul Bracq – ex Mercedes, padre della concept car BMW Turbo –, che disegnò un corpo vettura lungo 4.860 millimetri, largo 1.800 m ed alto 1.430 mm; la massa oscillava fra 1.485 e 1.590 chili. Il suo schema tecnico prevedeva il motore in posizione anteriore/longitudinale, la trazione posteriore e le sospensioni a quattro ruote indipendenti.

I tre sei cilindri disponibili al lancio rappresentavano l’evoluzione dei 2.8, 3.0 e 3.2 litri (quest’ultimo a iniezione) già destinati alla E3. Erano abbinati ad un cambio manuale a 3 rapporti o all’automatico a 4 marce. Le 728 (170 CV), 730 (184 CV) e 733i (197 CV) raccolsero inizialmente un buon successo, fino a quando però Mercedes non sostituì la Classe S W116 con la più moderna W216. A Monaco furono quindi costretti a difendersi. La Serie 7 venne aggiornata e ricevette alcune migliorie di carattere estetico, fu introdotto di serie il cambio manuale a 5 marce e l’ABS debuttò nella lista degli optional.

I tecnici rinunciarono poi alla 730, trasformarono le 728 e 733i in 728i (184 CV) e 732i ed aggiunsero la 735i, con il nuovo sei cilindri da 3.5 litri e 218 CV. Nel 1980 fu poi introdotta la 745i, con motore turbo da 3.2 litri e potenza di 252 CV. Due anni dopo venne lanciato un più sostanzioso aggiornamento stilistico. Ne beneficiarono la calandra, alcuni componenti del corpo vettura e parte dell’abitacolo, mentre alla 745i venne destinato il sei cilindri turbo da 3.4 litri ed il cambio automatico a 4 marce. Il 3.4 finì anche nel cofano motore della 735i, seppur in variante aspirata. La BMW E23 fu prodotta in oltre 725.000 esemplari e restò in produzione fino al 1986, quando venne rimpiazzata dalla E32.

BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23
BMW Serie 7 e23

  • shares
  • +1
  • Mail