Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

Scritto da: -

30 anni Fiat Panda

Al Salone di Ginevra in corso, Fiat ha festeggiato i 30 anni della Panda. Proprio all’edizione 1980 della kermesse elvetica fu presentata la rivoluzionaria citycar torinese, caratterizzata da una carrozzeria a tre porte e dal versatile abitacolo a cinque posti. La Fiat Panda fu concepita da Giugiaro che riprese un progetto inizialmente destinato ad Autobianchi per l’erede dell’A112. Nel corso di questi trent’anni, la Panda è stata prodotta in più di 6 milioni di esemplari, di cui 1,5 milioni appartengono all’attuale seconda generazione, in commercio dal 2003. Lo scorso anno sono state vendute oltre 300.000 unità di questa vettura e il risultato ottenuto rappresenta un record per la Panda.

La prima Fiat Panda fu prodotta in due serie e, al momento del lancio, era equipaggiata con due propulsori: il bicilindrico 650 da 30 CV della Panda 30 e il motore 900 a quattro cilindri da 45 CV della Panda 45. La vettura era lunga 338 cm, larga 146 cm e alta 145 cm, mentre il passo misurava 216 cm e il bagagliaio aveva una capacità di 276 litri. La mascherina della Panda era particolare, perché composta per metà da una griglia a steli verticali e per il resto da una superficie con il logo Fiat. Invece, il prezzo fu fissato in 3.700.000 lire.

Nel 1983 la gamma si allargò con la Panda 4×4, progettata in collaborazione con Steyr e mossa dal quattro cilindri 965 da 48 CV. Contemporaneamente, la linea subì un piccolo maquillage, rappresentato dall’adozione della mascerina nera con il rinnovato logo a cinque barre inclinate. Successivamente, furono introdotti gli allestimenti L, CL, Super e gli speciali College per la Panda 30 e Nuova 4×4. In questi anni viene messa a punto anche la campagna promozionale, trainata dall’efficace slogan “Se non ci fosse bisognerebbe inventarla”.

30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda

30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda

Nel 1986 debuttò la seconda serie della Fiat Panda, rinnovata sia esteticamente che tecnicamente. Esternamente era riconoscibile per in nuovi paraurti e la targa posteriore posizionata in basso, mentre a livello meccanico fu introdotto il sistema di sospensioni posteriori con assale “ad omega” ereditato dalla Autobianchi Y10, quest’ultima sviluppata proprio su gran parte della piattaforma della Panda. La gamma delle motorizzazioni fu stravolta, perché sotto il cofano furono installati i motori Fire 770 da 34 CV della Panda 750 e 1.0 da 45 CV della Panda 1000. Inoltre, fu reso disponibile anche il propulsore 1.3 D da 37 CV della Panda Diesel.

30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda

Invece, la versione 4×4 fu abbinata al motore 1000 potenziato a 50 CV. La seconda serie della Panda è stata realizzata in numerose versioni speciali denominate Café, Sergio Tacchini, Shopping, Top Ten, Italia ‘90, Dance, Regimental, New Dance, Young 2 e Jolly, nonché le 4×4 Sisley e Sisley 2. Gli allestimenti standard che si sono succeduti negli anni sono stati Young, L, CL, CLX, Hobby e Super, mentre la Panda 4×4 è stata abbinata alle denominazioni CLX, Trekking e Country Club. Inoltre, la Fiat Panda è stata realizzata nelle versioni Selecta con cambio a variazione continua ed Europa con marmitta catalitica di serie.

30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda

Nel 1990 fu introdotta la Panda Elettra, una delle prime vetture elettriche ad essere venduta sul mercato italiano. Il motore elettrico - alimentato da batterie al piombo - sviluppava una potenza di 18 CV e spingeva la Panda fino ad una velocità massima di 70 km/h. Un anno dopo, la Panda seconda serie subì un maquillage che consisteva nell’adozione della nuova mascherina simile a quella della Fiat Tipo. In quest’occasione debuttò il motore 900 a iniezione elettronica da 39 CV che prima affiancò e poi sostituì il 750 Fire. Anche il propulsore 1000 adottò l’iniezione elettronica senza subire modifiche di potenza, mentre le versioni 4×4 e Selecta furono abbinate al 1100i.e. da 54 CV.

30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda

Nel 1997 la Panda fu adeguata alla normativa Euro 2 e, nel 2000, ricevette l’omologazione Euro 3. All’inizio del nuovo millennio debuttò l’ultima gamma della Fiat Panda, costruita attorno all’unica motorizzazione 1.1 Multi Point da 54 CV. Gli allestimenti previsti erano tre: Young, Hobby e College. Per la 4×4 furono scelti Trekking e Climbing. Inoltre, il prezzo della versione base fu posizionato sotto la soglia psicologica dei 10 milioni di lire. Rimase così invariata fino al settembre 2003, quando cedette il passo alla nuova generazione che inizialmente doveva chiamarsi Gingo. La produzione fu spostata da Mirafiori a Tichy, in Polonia, nonostante la prima generazione fosse stata assemblata sempre in Italia, per un certo periodo anche nell’impianto Autobianchi di Desio. Per quanto riguarda l’attuale, si tratta di storia contemporanea.

30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda30 anni Fiat Panda

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 100 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: emanuele_80

    Bella auto per gli anni '80. Ma produrla e venderla fino al 2003 per me è stata una vergogna. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: only-alfa

    che stile Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    10 con lode Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: jag-green

    Una delle migliori Fiat di sempre, Moderna nel senso più nobile del termine, a la Le Corbusier. Essenzialità nelle dotazioni, spazi interni flessibili, semplicità costruttiva, pesi contenuti, motori piccoli e leggeri, bassi consumi e emissioni, ridotti costi di gestione. Il tutto ottimizzando all'estremo le tecnologie disponibili. La Panda attuale, pur valida, è un'auto molto più convenzionale e scialba. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: ranger

    la versione 4x4 da ancora la paga a molte auto moderne in montagna! mitica! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: zacapa25

    Semplicemente ha fatto STORIA!! Touchè…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: Povera Panda

    Panda 75, mi andò a fuoco sulla Flaminia, davanti a Saxa Rubra. Ero in partenza per le ferie estive quando, dissero i pompieri, un corto circuito dell'impianto di ventilazione dell'abitacolo fece prender fuoco alla ruota di scorta posizionata sopra il motore. A nulla valse la corsa verso il banco di frutta poco più avanti per recuperare l'acqua che mi offrì il venditore: distributore da 5l di acqua potabile da campeggio. Ormai la gomma aveva preso fuoco e di aprire cofano scoppiettante non ne avevo proprio voglia. Era il giorno in cui andò a fuoco una caserma in Prati e l'autopompa (areoportuale!) diretta dai militari si fermò a prestare i primi soccorsi. Appena vidi il cannone puntare la macchina immaginai il peggio. Poi risolsero temporaneamente con un estintore. Era il 1994 o 95. Povera Panda, ancora la rimpiango :( Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    emanuele 80, ti compatisco. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Mi ricordo che una volta, affrontando una strada di sterrata e scoscesa di 12 km in Corsica con la mia pandina vecchia serie 4x4, incontrai un'altra panda 4x2 che arrivava in senso opposto. Questo tizio si ferma, abbassa il finestrino, mi fissa e dopo un po' dice "la panda la mette in c**o a tutti sti SUV"… e se ne va. Grande!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    L' unica Fiat conveniente e onesta, ne ho avute 3, 1000Fire ie, 900 ie e 1100 ie. La migliore è senza dubbio la 1000 Ie, consumava pochissimo ed era affidabilissima, anche la vernice era migliore. Per il resto la 900 ha un motore rumoroso e consuma, la 1100 va bene però i consumi sono un bel po' più alti della 1000 ie. Per il resto con la nuova Panda non c'è paragone, questa era l' unica auto italiana che potevi mantenere senza un lavoro fisso, manutenzione economica e semplice. Costava il giusto era spaziosa; certo la sicurezza ed il comfort sono limitati però per battaglia in casa come seconda auto era perfetta, anche per le strade di montana (non estreme). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Una vergogna produrla nel 2003??? Io ho fatto carte false per avere una delle ultime Panda 1100 Hobby metallizzata, se ci fosse ancora ne comprerei una o addirittura due. Una vergogna è la 147, la 600, la nuova Panda la 500, quelle si che sono inutili. Vi ricordo che vendono le auto senza patente e circolano tranquillamente e sono molto peggio della Panda, ci hanno presi per i fondelli. L' hanno tolta perchè conveniva a loro. Direi una vergogna non averla aggiornata e venduta magari sotto un altro marchio. Ne avrebbero vendute a palate. Non ci voleva molto a mettere un Air bag e l'abs. Vi dirò di più sulla 1100 avrebbero potuto mettere pure il clima, come sulla 600. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Ce l'aveva anche mio padre quando ero bambino… azzurra uguale a quella della prima foto. che ricordi!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: pann

    Quoto emanuele 80. La Panda era una ottima auto per gli anni 80 ma avrebbero dovuto sostituirla al massimo a inizio anni 90. Continuare a produrla fino al 2003 è stata una vergogna per l'industria automobilistica italiana perché ormai nel 2003 la vecchia panda era un cesso, un progetto obsoleto di fine anni 70!!! Inoltre negli ultimi anni era diventata troppo cara. La nuova panda nel 2003 offriva molto di più per pochi soldi in più. @11 Marco 78 Dovresti vergognarti tu a dire che la 147, nuova panda e 500 sono inutili dato che sono auto infinitamente migliori di quel cesso della vecchia panda. Ma ormai è chiaro che sei solo un fiattaro perché solo un fiattaro doc può voler comprare una obsoleta vecchia panda nel 2010. La vecchia panda ha fatto il suo tempo ma purtroppo qui è pieno di fiattari che vivono ancora negli anni 80 e non si rendono conto che siamo invece nel 21° secolo. Al massimo potrebbero venderla nel terzo mondo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: alex156

    Mitica la versione 4x4!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Il mi nonno mi diceva che la panda non era bòna nemmeno per andà a fa' l'erba a coniglioli....tecnicamente non era un granchè ma stilisticamente aveva un suo perché . Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: alex156

    @ 13:Io la versione 4x4 la comprerei anche nei 2050 se nel frattempo non costano di meno le gli elicotteri!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: sevenhundredthousand

    la primissime Panda erano VERAMENTE rivoluzionarie, figlie di un'epoca e di un modo di pensare ormai scomparsi. Come dice Jag Green (#4) era a la Le Corbusier… Derivava direttamente dalle essenzialissime francesi (2CV e Renault 4 su tutte) ed era la macchina più versatile sul mercato… ricordo ancora che sul libretto di istruzioni della Panda 30 c'erano le istruzioni di come manovrare i sedili interni per farla diventare un'amaca a 2 piazze… Oggi cosa resta di quello spirito? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: asterbon

    La mia prima macchina! Avevo esattamente quella azzurra della foto… una primissima serie del 1980… ovviamente versione 30, con il bicilindrico che in accelerazione sembrava un jet in decollo… indistruttibile, faceva 17 km/l e i 120 Km/h di tachimetro… la mia aveva un cambio fenomenale, morbidissimo… mai messo mano a niente… di una praticità memorabile, ci andavo in spiaggia con il costume ed il telo mare… ho un rimpianto grande così di averla venduta nel 1995… è stata 2 giorni in vendita, mi hanno chiamato a casa per comprarla e ho tirato all'epoca 1.200.000 lire… mi hanno detto che è stata rottamata, ma nel frattempo era riuscita a fare un viaggio di 2000 km 'Sicilia andata e ritorno'…MITICA! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: jag-green

    In fondo il clima lo mettevano pure sulla Y10, che della Panda era la sorella "nobile". A onor del vero, in Fiat non mancava certo la meccanica o l'elettronica da donare alla Panda per proseguirne la vita commerciale. Semmai le carenze della Panda, che avrebbero comportato una profonda e costosa riprogettazione, erano legate alla sicurezza, per superare le nuove norme sui crash test e per integrare i sistemi di ritenzione (airbag, pretensionatori, ecc) nell'abitacolo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Quoto le considerazioni di Jag Green (come sempre, d'altronde). E aggiungo che la Panda 4X4 ancora oggi fa la sua porca figura: un mezzo efficace e ancora piacevole nella sua semplicità estetica. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Comunque la Panda attuale è sì più tradizionale, ma non credo che tradisca lo spirito dell'antenata: in fondo rispetto alle altre citycar offre più spazio e versatilità, con una linea gradevole ma senza concessioni modaiole. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: rav

    Bei tempi quelli in cui le auto costavano per quel che ti davano. Non come adesso con prezzi gonfiati in maniere assurde. La Panda è una di quelle auto che ha fatto storia… Il mio vicino di casa le ha avute tutte a parte l'ultima. Tutte rosse. Il bello è che la 4x4 ancora oggi dà la paga a tutti i Suv e alla nuova Panda. Se la giocava con la Lada Niva in arrampicate. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: M.s.m.

    Concordo sulla 4x4, è forse l'unica vera "suv" nel senso reale del termine, pratica, compatta, leggera e proprio per questo capace di arrampicarsi dappertutto o quasi (e questo ve lo dice un fuoristradista). E ricordo anche i caratteristici sedili simili a delle sottilette ma multimodulari. :o) L'attuale modello a parte le 4 portiere non mi dà le medesime sensazioni, e anche le varie versioni 4x4 non reggono il confronto con la capostipite (la capissero una buona volta di smetterla con questa elettronica e mettere i sani comandi meccanici!!!) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    E' stata veramente una pietra miliare per FIAT, forse seconda solo alla 500 vecchia. E' stata la low-cost ante litteram, con molte soluzioni geniali nella loro semplicità e Giugiaro riuscì a darle una linea moderna (per l'epoca) e simpatica. I vetri piani, i sedili ad amaca con il posteriore a più posizioni, la plancia a marsupio, rendevano la piccola auto decisamente più spaziosa ed abitabile delle concorrenti. E' qualitativamente molto migliorata nel corso sua vita. La 30L che fu la mia seconda auto non era certo il massimo soprattutto per le vibrazioni, rigidezza delle balestre e scarsissima resistenza alla ruggine. Per contro ho rottamato l'anno scorso una 1000i.e.CLX veramente a malincuore, solo perchè c'erano gli incentivi e perchè essendo euro 1 non potevo quasi più usarla in città. Però dopo 17 anni e oltre 160.000 km strapazzata da tutta la famiglia, a parte il cedimento della pompa acqua ben oltre i 100.000, non mi ha mai dato problemi al di là della manutenzione ordinaria, e dopo una vita in strada non si vedeva un solo punto di ruggine. Ottimo value for money, più di quello che potevo aspettarmi da una FIAT di quel segmento. P.S. Per chi non lo sa, il motivo vero per cui FIAT ha dovuto sospenderne la produzione nel 2003 è stato l'obbligo legale di introduzione dell'airbag guidatore. La zona parafiamma e piantone non era compatibile neanche con modifiche. Altrimenti credo che avrebbero continuato a produrla a Termini come Panda Classic a prezzo stracciato e ne avrebbero vendute ancora un bel po'. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    che tristezza di macchina… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: STUPing0

    Questa Panda è stata fatta grazie a GM che gli ha fornito i soldi per i motori ed il pianale, senza i soldi della GM non si faceva, poi la Corsa è più ecologica e più spaziosa. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    mmm un dubbio che mi viene spesso.. perche un progetto cosi valido tecnicamente per il suo tempo e con una tecnologia e degli impianti completamente ammortizzati, non sia stato rivenduto. Una panda prodotta per i mercati locali sotto marchio Tata o UAZ non avrebbe nulla di strano e sarebbe pure meglio di tanti prodotti locali, magari la seconda serie con motori a iniezione etc no? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Mitico pandino!!!! Ci andavi ovunque,era inarrestabile e se si rompeva con 50000 lire lo rimettevi a posto!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: stromberg

    mezzo indistruttibile e riparabile da tutti…. adesso però vuol dire mettersi al volante di una bara con le ruote Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: jacleo

    per chi dice che doveva essere venduta non oltre l'inizio degli gli anni 90 dico ma vi ricordate che auto giravano in quel periodo!?e allora la lada niva, il defender ecc oggi dovrebbe essere uno scandalo venderli… io comunque avevo una 750 young rossa all'età di 15 anni(dell'auto naturalmente) nel 2007 mi ha preso fuoco causa rottura della pompa della benzina…ci sono rimasto male era un'auto vecchia si ma leggendaria ormai!!!!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: doppia-frizione

    Grandissima macchina, praticamente perfetta per i suoi scopi, io ne ho avute due, la mitica 30 prima serie (che suono il 2 cilindri :D:D:D), e poi una 900 seconda serie a 4 cilindri. Indistruttibile, abitabilissima, comoda, parca, moderna, non aveva un difetto che era uno, concordo con chi dice che in versione "classic" avrebbe venduto ancora tantissimo. Cmq anche il modello attuale é fenomenale, ne riprende tutte le caratteristiche in chiave moderna. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: Siete malati

    Ovviamente questa discussione arriverà a cento e più messaggi, come sempre del resto quando si parla di cessi italiani fatti di latta venduti con atteggiamento criminale fino all'altro ieri contro ogni legge in tema di sicurezza, e ovviamente avreste voluto che la vendessero ancora, per anni e anni, poi al primo incidente tutti al cimitero. 3, 2, 1, e via con le critiche alla Dacia Logan. Quanto siete prevedibili Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: The Real

    @ 29: Lo stesso vale per quella cassapanca di pari-età chiamata Polo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: asterbon

    Secondo me non sarebbe impossibile creare una nuova Panda che conservi lo spirito originale di quella del 1980… si potrebbbe partire dalla proposta di Giugiaro di qualche anno fa, creando cioè un mezzo più squadrato ed essenzial rispetto a quello attuale, più simile alla Suzuky Jimni per intenderci, con il bicilindrico sge aspirato e interni semplificati al massimo con plancia a tasca e sedili rivestiti in tessuto tecnico… accessori necessari (alzacristalli, chiusura centralizzata, climatizzatore manuale) ma dotazione di sicurezza completa (airbag, abs, esp, barre anti-intrusione)… mi piacerebbe proprio, magari azzurrina… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Mitica… Caspita però quanto odiavo i poggiatesta della foto in copertina… bruttissimi! Fin da piccolo li detestavo… per il resto ripeto: mitica auto! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: nander

    Basta con quell'orrore della vecchia panda! Brutta con le cerniere delle porte fuori dalla carrozzeria e i copricerniere di plastica neri! Insicura con zero stelle ai crash test. Superata nei materiali, nel progetto, nella tecnologia. Al giorno d'oggi quella panda è buona solo per essere rottamata. E' proprio uno schifo che la fiat l'ha prodotta per ben 23 anni. E' assurdo che ci sono ancora persone che vogliono comprare un bidone del genere e che la difendono pure. Non c'è da meravigliarsi se poi la fiat ci ha preso per il culo per anni. Ci sono troppo fiattari in Italia che invece di guardare al futuro guardano al passato. Per forza che poi l'Italia è sempre indietro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Grande Panda! Io per lavoro tutti i giorni uso una 900 ie regimental del 92 e una cityvan 1.0 ie più recente! Vanno sempre in qualsiasi condizione, semplicemente mitica! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    La SEAT dall'inizio aveva in listino la FIAT PANDA 34CV venduta prima in Germania e successivamente in Francia, il motore derivava dalla FIAT/SEAT 850 e FIAT 133 Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Ai soliti Fiattofobi di professione (sempre incaxati) che la criticano per la sicurezza vorrei chiedere quale auto del segmento circolante nel 1980 e dintorni considerano fosse più sicura. Forse la Citroen 2CV, o la Renault 4? La Polo 1 serie? La Mini Austin-Rover? Ma per favore…! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    un progett riuscitissimo, ke la concorrenza nn riesce prop ad imitare! e k c ha provato, ha fatto brutte fini! fu decisamente una gran risposta alle R4 e alle 2CV, se nn altro era a 3 porte…ma ha creato un mercato a se!ricordate voi, in passato, delle degne rivali della panda?!nessuna..la mia sarà letta cm un'affermazione alquanto idiota, ma la panda fu un auto commercialmente rivoluzionaria..cm furono le 500, la golf, la vecchia mini..essa proponeva un auto "minimal" dalla linea accattivante x l'epoca, a dei prezzi ke potevano essere alla portata d tutti! la 4X4? chiedete ai residenti delle località montane se offre più garanzie un chicchissima X5 o un pandino 4x4…e nn è fantascienza! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Però è vero, un'auto così minimalista oggi non si trova. Mi chiedo se la futura topolino ne seguirà lo spirito, spero proprio di sì! Il motore c'è già, il multiair bicilindrico và benissimo, come telaio, quello dell'attuale panda accorciato può andar bene, infine interni "minimal". Insomma, un progetto neanche troppo costoso per un prezzo max di 6000 euro con clima ed una buona altezza da terra. Come seconda auto tuttofare sarebbe il massimo, e poi non dimentichiamoci che, tra pensionati, precari a vita e tragicamente sottopagati, avrebbe tanti clienti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Nessuno può darmi informazioni e foto sulla panda miltare di cui si è costruito se non sbaglio un esemplare? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Grandissima auto, semplice, economica e funzionale, per non dimenticare il fantastico motore Fire. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    La Sandero è la vera discendente della Panda Hobby 1100. E' la perfetta evoluzione. Io ha avuto 2 Panda, l'ultima del 2003; Dopo 200 000Km ho deciso di sostituirla, cosi ho guardato tutte le scelte possibili per rimpiazzarla e alla fine ho capito che l' unica nata con lo stesso spirito è la Sandero. Semplice, robusta spaziosa, collaudata e dal prezzo onesto. La nuova Panda come la nuova 500 sono solo bestemmie in confronto alle loro progenitrici, l' esatta filosofia contraria, auto come tante altre. Vedrete che tutti gli ex possessori attenti di Panda passeranno a Sandero come ho fatto io e sono veramente soddisfatto, peccato poteva farla la Fiat la Sandero, invece Renault li ha anticipati, oramai si sta diffondendo a macchia d'olio, se ne vedono un sacco in giro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: asterbon

    A tutti gli attaccabrighe che scrivono su AutoBlog: un'auto, come una canzone, un vestito, una pubblicità, una vecchia trasmissione televisiva, etc, può suscitare ricordi ed emozioni che vanno al di là della validità generale della stessa vettura e della sua attualità rispetto a normative, confort, prestazioni, etc. Questa regola vale chiaramente per tutte le vecchie automobili, perchè nessuna di esse, nemmeno quelle più leggendarie, sarebbe in grado di competere con le contemporanee per tutti gli aspetti sopra elencati, e a maggior ragione per la Panda, che nessuno considerava al tempo il non plus ultra a motore e che nessuno a rigor di logica può razionalmente preferire al modello attuale negli aspetti ad esempio legati alla sicurezza… la ricordiamo con affetto perchè è legata a episodi, talvolta semplici, della vita di ognuno, e ogni appassionato porta nel cuore le auto che ha posseduto, in particolare quella della propria gioventù… non a caso ci sono operazioni-nostalgia riuscite come quelle per Mini, 500, Abarh, Beetle, ma anche alcuni modelli come Golf che mantegono un forte legame estetico con le antenate… quindi cari antagonisti del ca.volo, smettetela di disprezzare come ottusi tifosi da stadio tutto quello che non comprendete, magari solo perchè non fa parte del vostro vissuto, perchè preferite (legittimamente) altro, o semplicemente perchè avete voglia di prendervela con qualcuno e/o non avete di meglio da fare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Trattore Same sono d'accordissimo hai azzeccato in pieno, per questo c'è la Sandero 7500€ la stessa cifra pagata da me per avere la Panda 1100 Hobby. Ma la Sandero per ora ha 50 000Km ed è come nuova. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Io faccio sopratutto questo ragionamento viaggiare su un automobile con la minor spesa possibile nel tempo. Quindi vecchia Panda e dopo Sandero. La sostanza in primis. Mi sono divertito di più con la Panda che con la Serie 3.. Gite in montagna al mare ovunque nelle foto dove c' avventura c'è la Panda! Adesso comparirà la Sandero auto da battaglia! Per passeggio uso l' altra! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: piedemaro

    era larga 1, 51 m , no 1,46m Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: marcell

    La panda era una buona macchina negli anni 80 ma per gli standard di oggi è solo una vera schifezza sotto tutti i punti di vista: sicurezza, design, accessori, materiali etc. etc. Era già superata negli anni 90, figuriamoci oggi! 1000 volte meglio la nuova panda. Il mondo va avanti ma i fiattari non se ne rendono conto. Vergognatevi. Avete le fette di salame davanti agli occhi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Ah nander…ma và a k@gà! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Ah marcell ma va a k@gà!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: jag-green

    Nessuno è così ottenebrato da pensare che oggi potesse ancora essere venduta senza alcuni aggiornamenti indispensabili in tema di sicurezza. Sono i concetti del progetto della Panda che non sono affatto superati. Quanto alla bontà del modello, una volta tanto ci sono i numeri delle vendite a testimoniare se il mercato ha premiato questo modello. Altro che fiattari o vaggari. E, per inciso, sarebbe proprio curioso contare quante concorrenti coeve circolano rispetto al parco circolante di Panda. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    @42 - ecco qui: <a href='http://www.mondofuoristrada.it/it/fiat_panda_torpedo.html' rel='nofollow'>http://www.mondofuoristrada.it/it/fiat_panda_torpedo.html</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: alexres

    Ah merkurio ma sparati che la panda era ottima trent'anni fa ma oggi è solo una gran c@gata. Ne hanno vendute tante solo grazie ai fiattari come te infatti la maggior parte sono state vendute in Italia mentre all'estero si mettevano a ridere. Solo su autoblog si trovano così tanti difensori di quell'obbrobrio che la vorrebbero pure comprare ancora. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: nander

    Quotone per emanuele 80. La panda era una macchina di un'altra epoca, vergognosamente trascinata nel 21° secolo approfittando della creduloneria di molti fiattari a cui piacerebbe acquistarla e usarla ancora!!! E adesso riempiteci di meno o dite che siamo vaggari e ignoranti perché abbiamo scritto la verità. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: leonekk

    ho sempre avuto una panda da quando è uscita, chiaro che oggi l'età si sente tutta, quando incroci macchinone enormi speri che non ti schiaccino, ha però una versaltlità straordinaria, e quella monacale semplicità che ti fà domandare…ma davvero ho bisogno di tutto quello che mettono nelle auto moderne? in famiglia abbiamo una impresina edile…e le panda hanno sempre finito la carriera sui cantieri a portare cemento e calcinacci, e tutte hanno superato i 200.000 km senza problemi particolari, benchè i secondi 100.000 siano stati come 500.000 per un auto normale. ricordo un viaggio ad amsterdam andata e ritorno con la panda 750 4 cilindri …sempre a tavoletta…zero problemi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 57 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: Multijijet

    La Panda, che auto… A casa ne abbiamo avuto (tra mio padre, me e di mie sorelle) ben 4 (una 30, due 750 e una 1.1 Hobby) e una Nuova, con motore Multijet. Che ricordi, saliva ovunque, consumava pochissimo (abbiamo fatto tanti viaggi con la vecchia "30"), mio padre la caricava come un mulo ed andava sempre!!! Mi manca la Panda, la sua semplicità geniale, che è stata la migliore utilitaria in assoluto (in quei anni la concorrenza "se la sognava" una vettura come la Panda), inoltre, oltre ad essere una "tuttofare", con la 4x4, a Fiat ha creato il fuoristrada per tutti, semplice ed economico. Con la Panda si è rivoluzionato il concetto di utilitaria, che ha motorizzato tutti, come prima o seconda vettura, come vettura da campagna o come vettura per i figli. Guidata da operai e dirigenti, operai e avvocati, insomma un'auto per tutti!!! Per i detrattori della Panda, ho letto che: - La Panda superata. Mah, perchè non aveva il condizionatore embè? Perchè prima non si viaggiava lo stesso senza il condizionatore? - E' rumorosa. Mah, apparte la "30" le altre Panda hanno una rumorosità accettabile. - E' insicura. Perchè tutte le auto "senza patente" che nel 2003 costavano il doppio della Panda, hanno Abs, Airbag ed Esp? Pero' costavano il doppio… - Che solo noi "fiattari" vantiamo la Panda? Mah penso che la Panda essendo "trasversale" abbia avuto clienti ovunque, sia fiat, che concorrenza e che la vantano pur non avendo piu' Fiat. Cari detrattori, voi parlate cosi' perchè parlate perchè probabilmente non avete mai avuto la Panda e ne evidenziate solo i difetti nascondendo i pregi. La Panda è stata un'ottima vettura, ve lo dice uno che di Panda ne ha viste e guidate tante. La Panda ha un'anima a differenza delle vostre bellissime vetture prive di anima che guidate… La Panda E' UN MITO, SE NON CI FOSSE BISOGNEREBBE INVENTARLA!!! Auguri Panda!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 58 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: iroko

    Io credo che negli anni '80 la panda sia stata l'auto giusta che la concorrenza non aveva. Ottime caratteristiche facile manutenzione leggera ecc, La panda poteva essere l'auto per la fiat come lo è stata la golf per la VW. Ma se la VW avesse prodotto la golf I serie fino ad oggi. Che senso avrebbe avuto? I tempi passano i gusti anche le esigenze pure. Non si può vivere di soli ricordi. Certo bisogna dire che fiat non ha mai creduto a panda e gli ha sempre costruito attorno rivali interne che però ahimè non sono mai durate quanto la panda. Se pensiamo che dobbiamo ringraziare Renault per aver proibito a fiat di usare il nome gingo per la nuova panda perche ricordava quello twingo, inorridisco. Grazie Renault a nome di tutti i pandisti. Poi che le auto moderne siano scialbe e tutte uguali … è un'altra storia! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 59 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: filippojarno

    io me la sono comprata nel 2003… come terza macchina… il migliore acquisto mai fatto non la venderò mai!!! 1100 ie va come un treno… indistruttibile in montagna si mette dietro tutti i suv.. TUTTI!!! se la facessero sempre ne comprerei un'altra. l'oscenità è la matiz non la panda. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 60 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Tralasciando il discorso sicurezza (e mi piacerebbe vedere un crash-test comparativo, Panda vs. Nuova Panda a 64 km/h l'una contro l'altra), in famiglia noi abbiamo avuto come macchina da spostamenti ad ampio raggio prima una SEAT Ibiza (fino al 1997), poi una Toledo (1997-2004) ed infine una Mégane II Break (dal 2004). Macchina da città? Due FIAT Panda in successione ed ora una Nuova Panda. Che dire, non c'è alcun paragone con nessun'altra macchina: spazio dentro ce n'è finché vuoi grazie ai sedili posteriori basculanti ed allo sfruttamento eccezionale della dimensione 'altezza', le dimensioni ridotte consentono di parcheggiarla dovunque e di divincolarsi in mezzo al traffico cittadino e senti che è una macchinina facile da guidare, adatta anche ai neopatentati. Queste sono caratteristiche comuni ad entrambe le 'generazioni' della Panda, che quella del 2003 sia molto più sicura e meglio dotata non ci piove, ma di sicuro anche il vecchio 'Pandino' sapeva difendersi bene. Ed anzi, tuttora sa difendersi bene, a giudicare da quanta gente lo usa tutt'oggi. E non si vende per caso così bene un prodotto per 23 anni di fila. E non è che la seconda generazione sia una delle vetture più vendute nel suo Segmento in tutta Europa così, per caso. Se dobbiamo fare polemiche per favore non facciamole sulle Panda/Nuova Panda (anche se accetto le discussioni circa l'opportunità di continuare a vendere una macchina con gli 'standards di sicurezza' vecchi di parecchio qual'è stata la Panda I). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 61 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: emanuele_80

    La totale assenza di sicurezza della vecchia Panda non è tanto data dall'assenza di airbag, ABS, ESP, ma dalla SCOCCA dell'auto, la sua struttura di base, che è una latta vuota progettata senza il minimo criterio di resistenza agli urti. Ricordo che la 600, auto molto più evoluta della Panda come scocca, ha ottenuto 1,5 stelle al crash test Euroncap, e se guardate qui i risultati del test, vi spaventate da quanto è accartocciata ad un urto a 50km/h: <a href='http://www.euroncap.com/tests/fiat_seicento_2000/73.aspx' rel='nofollow'>http://www.euroncap.com/tests/fiat_seicento_2000/73.aspx</a> La leggerezza in kg della Panda è data sopratutto da questo: una scocca ridotta all'osso. La pesantezza delle auto di oggi non è sadismo delle case costruttrici, ma è tutto acciaio che ci salva la pelle. E l'assenza di comfort non è certo perchè manca il condizionatore, ma perchè la scocca balla e trema, a ogni buca sembra che la macchina si apre in due, la luce del cruscotto che fa riflesso sul parabreza e di notte non vedi un ca22o (giuro), la totale assenza di insonorizzazioni, i sedili che si sfondano dopo pochi anni. Ripeto, andava bene negli anni '80 perchè erano tutte così le concorrenti, ma nel 2003 era una vergogna. Solo in Italia l'hanno venduta gli ultimi anni, e sapevano bene che un auto del genere non potevano nemmeno proporla all'estero, in Italia si è venduta solo per il nome storico che porta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 62 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    la nuova panda dovevano chiamarla gingo! perchè della vecchia, neanche l'ombra!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 63 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    @ gggcfddfffff: la nuova panda dovevano chiamarla gingo! perchè della vecchia, neanche l’ombra!!! —> Giusto la versatilità, lo sfruttamento di ogni dimensione possibile, la praticità e, le caso delle 4x4, un'agilità strabiliante, tale da poter arrivare su terreni difficili appena un pelino sotto a fuoristrada leggendari quali il Range Rover (prova effettuata su Fifth Gear), e ben al di là dei soliti SUV. Semplicemente, l'hanno rivisitata in chiave moderna, come fanno molti altri. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 64 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: emanuele_80

    La 4x4 è un discorso a parte. Aveva ed ha un target completamente diverso dalla non-4x4, ovvero un VERO mini fuoristrada, con un prezzo molto alto, con pesanti limitazioni se utilizzata su strada . Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 65 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: ascolta

    Io non l'ho mai potuta vedere quest'auto. Nulla toglie che fosse un'auto pratica ed economica, ma io non l'avrei mai acquistata, preferivo piuttosto il vecchio 126 BIS piuttosto… ;-) Poi, è stato vergognoso produrla per 23 anni!!! Cmq, ne hanno vendute tantissime e significa che il prodotto piaceva….. Domanda..: ma che anche Fiat fosse brava a far marketing cari antiAudisti..? ;-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 66 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: .....................

    Io possiedo due vetture, una sportiva e una Panda in perfette condizioni, USO QUASI SEMPRE LA PANDA per comodità, va benissimo anzi faccio di tutto con quella è ancora ottima e non superata. Le altre vetture con la stessa spesa non camminano, con i soldi ci riusciamo tutti questo è il vero problema, qui molti non lo capiscono. Quindi il paragone è a piedi in bici in motorino o in Panda, io scelgo Panda. Molti proprio non ci arrivano. La compri per 1000€, manutenzione a buon prezzo e ti sposti come vuoi anche se fai solo qualche giornata di lavoro al mese puoi andare dove vanno anche i macchinoni e lo dico io che ho un auto da passeggio e la Panda. Se hai soldi e sei ricco ti compri 2 Mercedes e una la usi per fare di tutto…….. Tutte le auto al di fuori della Panda in itlia costano e costa mantenerle se le usi veramente. Capito il concetto rinc ogli oniti? Della Panda trovi i ricambi anche dagli sfascia carrozze a costo zero e se non sei rim bam bito te li monti tu stesso. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 67 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: Antoni T.

    Il 126 non serviva a niente. Io sulla panda ci porto 4 passeggeri e dietro ci carico pure gli strumenti musicali…….. Vogliamo mettere??? E vado anche in montagna e faccio di tutto con la vecchia Panda passo persino nei campi arati.. la nuova è un pacco e costa moltissimo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 68 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: Antoni T.

    La 600 e la 147 sono peggio della Panda se guardiamo il rapporto prezzo prestazioni e sono ancora in commercio. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 69 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: M.s.m.

    #45 Asterbon, ti straquoto in pieno!!! ;o))) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 70 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    1983, avevo preso la panda 45, con il mitico motore 903 aste e bilancieri, peccato le sospensioni a balestra, le concorrenti erano Renault 4, citroen visa e cose del genere, la pandina era meglio delle concorrenti. Ora come seconda auto ho una panda con il 1242 - 8v, consuma un niente mai avuto un problema tecnico, pienamente soddisfatto dell'acquisto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 71 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Io avevo la vecchia Panda 1000ie 45cv nel 1993 metallizzata pagata 13 000 000lire(6500€), dopo 10 anni era ancora perfetta, mi faceva 18Km/l di media reale spremendola al massimo scendeva a 15Km/l , ma andando piano mi faceva anche oltre 20Km/l cosa che non facevano ne la 900ie ne la 750ie ne la 1100ie che avevano i miei parenti. Per curiosità quando ho deciso di cambiarla perchè aveva oltre 240 000Km ho acquistato la nuova Panda 1.2, non c'è paragone, la vecchia costava molto meno era più robusta, consumava molto meno e aveva costi di gestione bassissimi; Era anche più spaziosa. La nuova è un auto normale e costa cara con qualche optional quindi si scontra con un sacco di concorrenti miglior di lei, mentre la vecchia aveva poche concorrenti e a dirla tutta era la migliore nel suo genere, pratica e non ti mettevi nessun problema durante l' utilizzo, visto quanto la pagavi e quanto costavano i ricambi. Era affidabilissima e semplice da riparare, trovavi i ricambi subito anche negli sfascia carrozzo, auto cosi non ne fanno più, sopratutto la Fiat. Adesso ho rivenduto la nuova Panda perché non trovavo soddisfacente e ho acquistato la Sandero che è molto migliore in tutto e ricopre in buona parte la filosofia della vecchia e mitica Panda. Chi non l' ha avuta non può capire. Chi ama l' avventura e ne combina di tutti i colori senza volersi svenare con un fuoristrada sa di cosa sto parlando, la Panda è un auto che dava piena libertà di movimento e non ti rubava il pollo arrosto ogni volta che la usavi. Ripeto solo la Sandero gli si avvicina e di fatti l' ho acquistata e sono soddisfatto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 72 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    A chi si agita perchè è stata venduta per addirittura 23 anni, ricordo che non è che la FIAT le infilava nel garage dei clienti e poi gli mandava a casa un picciotto a riscuotere l'assegno. Se ne hanno vendute a milioni è perchè il mercato le richiedeva trovando buono il rapporto qualità/prezzo fino alla fine. E' anche falso che solo in Italia potevano comprarle. A parte la versione SEAT in Spagna, chi girava per Germania e Francia, ne poteva vedere un buon numero, rapportato al fatto che sono sempre stati mercati più ricchi e nazionalisti. Anche se un caso non fa statistica, cito un amico tedesco responsabile in OPEL del progetto della prima Zafira, che avendo acquistato una Panda Fire 750 usata al figlio mi raccontava "è un auto eccezionale, non consuma niente e ci carico tutto, è divertente da guidare e tutte le volte che posso nel weekend la frego a mio figlio" Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 73 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: nander

    @ Multijijet La panda era guidata da dirigenti e avvocati??? AHAHAHAHAHAH!!! Mai sentita caxxata più grande! Caliamo poi un velo pietoso sulle altre assurdità dell'aria condizionata o il confronto senza senso con le auto senza patente. La panda al giorno d'oggi è un cesso e basta, altro che mito! @emanuele 80 Ti straquoto di nuovo. Ma purtroppo questo blog è pieno di fiattari. @………………… Caro rinc ogli onito, prima dici di possedere un'auto sportiva (quindi non economica) e una panda e poi dici di usare la panda per risparmiare che è l'unico motivo per usare oggi un'auto così obsoleta e superata. Ma allora mi domando perché ti sei preso un'auto sportiva se poi non hai i soldi per guidarla… Vendile entrambe e comprati una punto invece di avere un'auto sportiva per apparire il sabato sera e poi fare il taccagno il resto della settimana e lamentarti dei costi. @Antoni T. La 147 è 10 volte meglio della panda come rapporti qualità/prezzo! Non dire assurdità! @elanslh2 Ne hanno vendute milioni fino alla fine perché l'Italia è piena di fiattari, infatti all'estero se ne vendevano poche. Io negli anni novanta e successivi ho viaggiato spesso in Germania, Belgio, Olanda e di panda se ne vedevano pochissime. Un tedesco responsabile Opel nei weekend fregava la panda al figlio?! AHAHAHAHAHAH! E' uno dei dirigenti dell'utente Multijijet che va in giro in panda??? Ancora un po' e voi fiattari direte che anche il presidente Napolitano gira privatamente in panda!!! Pazzesco! La panda era un'auto ottima negli anni ottanta ma ormai è superata e fuori dal tempo. Ormai è evidente che qui su autoblog ci sono troppi fiattari che non ragionano con il cervello ma solo con il cuore in maniera irrazionale arrivando a negare l'evidenza dei fatti. Con questa mentalità miope e retrograda l'Italia sarà sempre indietro in Europa e nel Mondo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 74 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    La 4x4 beveva come una Maserati ....però in fuoristrada cacava sul cofano a tutti!!sulla neve poi non ne parliamo...che goduria Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 75 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: Multijijet

    Caro Nander, è facile disprezzare se non si è mai provato cio' che si disprezza, mi chiedo, tu che auto hai? Io ora posseggo una Grande Punto e una vecchia 500. Sai quale preferisco? In città la 500, che la parcheggio ovunque e se me la graffiano me ne frego, per viaggiare invece uso la Grande Punto. Francamente una Panda la ricomprerei (ne abbiamo avute 4 a casa) Certamente non per farmi un Roma-Milano, ma per la vita di tutti i giorni, fatta di spostamenti (per lavoro e svago), fare la spesa, una gita fuori citta o semplicemente per trasportare merci che entrano al volo nella Panda. Ti ricordo che la Panda come 4x4 fa le scarpe ai grossi suv ed attualmente non esistnono molte concorrenti che fondono le qualità di Panda. Poi se mi dici che vibra è rumorosa etc etc, ti ripeto che esistono vetture piu' pericolose (vedi vetturette 50) che costavano il doppio di Panda. Hai detto "La panda era guidata da dirigenti e avvocati??? AHAHAHAHAHAH!!! Mai sentita caxxata più grande!" Vatti a leggere il Quattruote di febbraio 95 dove si parlava dei 15 anni di Panda… Dove veniva rimarcato che essa fu acquistata da tutti, poveri, ricchi, operai dirigenti etc… Poi certamente avevano in casa la Mercedes, pero' avevano la Panda. Perchè? Per fare un favore alla Fiat? La Panda ha fatto storia come la 500, è un peccato che le 30 & 45 sono sparite dalla circolazione… Panda, se non ci fosse bisognerebbe inventarla Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 76 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: nander

    Caro Multijijet, tu sei proprio un troll ma di quelli grossi anche! Dove ho scritto che non l'ho mai provata? Se uno la critica allora non l'ha mai provata? Mah… La nuova panda è un buona auto come la nuova 500, la aygo, la c1 etc. Tutte buone city-car ma soprattutto degne del 21° secolo. La vecchia panda ormai è preistoria ed è ridicolo non il continuare a guidarla ancora ma pretendere che sia ancora in produzione! Non ha senso! Va benissimo se uno la possiede già perché comprata anni fa e la vuole sfruttare fino alla fine ma se si vuole comprare oggi una piccola city-car c'è la nuova panda, la aygo, la c1, anche usate sono sicuramente migliori della vecchia panda! Ancora con le vetturette 50 senza patente? Stai facendo un confronto insensato perché quelle vetturette sono leggerine causa motore e sono limitate nelle velocità. E comunque non costano il doppio della panda. Non diciamo assurdità. "Vatti a leggere il Quattruote di febbraio 95 dove si parlava dei 15 anni di Panda… Dove veniva rimarcato che essa fu acquistata da tutti, poveri, ricchi, operai dirigenti etc…" Ma tu credi a tutto quello che scrivono i giornalisti? Andiamo bene… Eh, già l'Italia è piena di dirigenti e avvocati che giravano in panda… se ne vedevano a decine ogni giorno… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 77 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    A Vent'anni di certo non sarei potuto essere avvocato quando avevo la Panda 45, quella vetturetta all'epoca aveva i pregi dovuti alla sua versatilità, la si poteva usare in città come dove l'asfalto non c'era (con la dovuta accortezza) , ma stiamo parlando di 1/4 di secolo fa quando la manutenzione ai motori era molto più doverosa di adesso. Non aveva solo eccellenze quella Panda anche difetti come la rumorosità ell'eccesiva spartaneria. Ma erano carenze che si superavano anche perchè le concorrenti facevano pena. Era un'auto di classe A con alta versatilità, come lo erano state diane 6, e renault 4, solo che le francesi erano qualche anno indietro e la Panda era più performante nonostante i difetti.. Brava Fiat - bravo Giuggiaro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 78 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    nander ritirati sei ignorante e ottuso. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 79 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    Nander con l'auto sportiva non ci vai in montagna e con il suv non ci vai in pista. La Panda come seconda auto l' ho avuta pure io e va bene per tutto, non vibra proprio niente a meno che non sia gusta o sinistrata. La mia 1100 nello 0 a 100 ne lasciava molte di auto indietro, al cronometro ci metteva 13" e in pianura nel tachimetro segnava 160Km/h, ovviamente si sentivano i fruscii causati dall'aerodinamica, sterzo fermissimo. La mia era un orologio anche a 200 000Km mai fatto guasto al motore, slo tagliandi ogni 15 000Km. Parlami di sicurezza passiva per il resto era ok in tutto e nei paesi del nord dove non serve il clima è perfetta e più sicura attivamente di auto che montano gomme 225 che nell'acqua e nelle neve vanno proprio male. C'è da aggiungere che era guidabilissima e sincera nelle reazioni. Molto meglio di certe auto di oggi che sono più alte che larghe e poi rimangono su strada grazie all'esp fisso. La Panda era un auto che dava libertà. Uno può anche essere ricco e avere la panda per fare le commissioni per evitare che qualche babbeo gli rovini l' auto e parlo di carrozzeria nei parcheggi, la vernice originale per molti è sacra,anche perchè il carrozziere non è solo caro è anche scarso. Poi se uno è ricchissimo si cambia l' auto ogni due giorni ma i tuoi discorsi sono estremisti quindi da ebete. La vecchia Panda è l' unica auto Fiat che merita per me. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 80 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: nander

    @……………… Complimentoni per la tua risposta ben argomentata. Tu sì che dimostri intelligenza! Hai confermato di essere solo uno stupido. Vergognati. @Antonio L. "con l’auto sportiva non ci vai in montagna e con il suv non ci vai in pista." Non sapevo esistessero solo auto sportive e suv e che le uniche strade sono montagne e piste! Non esistono auto normali e strade normali dalle tue parti? E poi la panda si usa in pista ?!?! "La mia 1100 nello 0 a 100 ne lasciava molte di auto indietro, al cronometro ci metteva 13″ e in pianura nel tachimetro segnava 160Km/h," Pensa che la nuova panda con il 1.2 fa gli 0-100 in 13"" con velocità max 162, fa i 20km/l ed è Euro 5. La nuova panda 1.3 multijet (anche con DPF) fa gli 0-100 in 13" con velocità max 160, fa i 23 km/l (e un litro di gasolio costa meno di uno a benzina quindi il divario è ancora maggiore). Per finire la nuova panda 1.4 fa gli 0-10 in 9.5" con velocità max 185 e fa un ancora buono 15,4 km/l. "slo tagliandi ogni 15 000Km." Pensa che con la nuova panda i tagliandi sono solo ogni 20.000 km Per non parlare dell'assicurazione che costa sicuramente meno sulla nuova panda poiché il costo non dipende solo dalla cilindrata/cavalli ma anche dalla sicurezza dell'auto (crash test, abs etc.), anzianità del progetto etc. Sono sicuro perché mi è stato spiegato dall'assicuratore. Infatti quando mia sorella è passata da una micra del 97 a un nuova yaris ha visto il premio ridursi di oltre il 20% nonostante i 17cv in più. E aggiungiamoci pure i consumi di carburante. Un 4 cilindri di oggi non è comparabile a uno di parecchi anni fa. E a fine anno arriverà pure il nuovo bicilindrico fiat. Tieniti pure il tuo vecchio motore rumoroso, assetato, inquinante e spompato! Per non parlare poi del tenuta valore dell'usato nel tempo. Come vedi la vecchia panda è più cara in tutti i sensi. Credete di risparmiare ma alla fine spendete di più con la vecchia. "nei paesi del nord dove non serve il clima è perfetta" Ma tu abiti in Italia o in un paese nordico??? Ma che ragionamento è ??? Allora per par condicio diciamo che la panda 4x4 è inutile perché in Danimarca e Olanda non ci sono montagne, OK? Ma per favore… "di auto che montano gomme 225" Ma che confronti fai??? La nuova panda non monta certo gomme da 225!!! "Uno può anche essere ricco e avere la panda per fare le commissioni per evitare che qualche babbeo gli rovini l’ auto e parlo di carrozzeria nei parcheggi," Se uno è ricco non ha certo problemi per pagare il carrozziere della sua nuova panda , o nuova 500 o clio o 106 o aygo o c1 etc che usa come seconda auto per gli spostamenti in centro. Intanto che cerca parcheggio può godersi l'aria condizionata e pure un cambio automatico (vera manna in città) e non rischia la vita in caso di incidente. E con l'euro 5 te ne freghi dei blocchi. "il carrozziere non è solo caro è anche scarso." Allora il mio carrozziere deve essere un mago perché le poche volte di cui ne ho avuto bisogno me l'ha sistemata così bene che nemmeno io riesco a trovare dov'era il danno. Senza contare che con quello che si risparmia di assicurazione, benzina etc. ti ripaghi di qualsiasi danno. "tuoi discorsi sono estremisti quindi da ebete." Non è stato difficile smontare tutte le tue farneticazioni da troll fiattaro. Gli unici ebeti siete voi perché negate l'evidenza dei fatti con argomentazioni ridicole. "La vecchia Panda è l’ unica auto Fiat che merita per me." E sarei io l'estremista??? Ma LOL! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 81 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    X nander ....si la panda si può usare in pista...quella di antonioL.Un 1100 che fa 160 va elaborata e iscritta a campionato turismo!!!AntonioL te ti devi iscrive al campionato TURISTI!! (..."nel" tachimetro segnava 160..) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 82 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by: luccin

    Non ho mai letto tante sciocchezze come nei post dei "pandari" che sono così miopi da voler ancora comprare la vecchia panda fino al 2050. La vecchia panda era la migliore del suo segmento trent'anni fa ma oggi è superata e ormai è solo un bidone. Aprite gli occhi perché ci sono molte piccole auto più recenti e considerando tutto pure meno costose. La vecchia panda ha fatto il suo tempo ed è inutile difenderla in maniera infantile come fate voi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 83 su Fiat Panda: al Salone di Ginevra ha festeggiato 30 anni

    Posted by:

    quanta guerra per un ammasso di ferri. diciamolo è sempre stata una cariola come tutte le fiat! lunica cosa è che questa pur essendo ferraccio sicuramente è meglio della plasticaccia cinese di quella nuova! un auto più orrenda non la ho mai vista, la 4x4 nuova la guardi bene e c'è più plastica li che nelle pegperego Scritto il Date —