Maserati Ghibli 2013: prova su strada e prezzi

Nuova Maserati Ghibli: la terza generazione arriva a distanza di 20 anni. Una segmento E sportiva e potente, per la prima volta proposta anche con il diesel.

La nuova Maserati Ghibli ha ben poco in comune con la precedente versione del 1992, e forse ancor meno con la prima versione del 1967 (della quale eguaglia però la potenza di 330CV ottenuta allora con un V8 4.700). A parte il propulsore con architettura V6 Biturbo, ovviamente. Ciò nonostante, oggi come ieri la Ghibli riesce ad interpretare al meglio le esigenze di un certo tipo di clientela, un tipo di clientela che è cambiata enormemente in questi ultimi venti anni, ma che oggi come ieri può ritrovare nella ghibli la più piccola tra le vetture prodotte in casa Maserati, la vettura entry level per il marchio, e per questo anche quella che si rivolge al pubblico più vasto rispetto agli altri modelli oggi presenti in gamma.

Rispetto al passato troviamo molte assonanze con la storica coupè, a partire dal nome, quello del vento libico che arriva da Sud-Est, un vento caldo che spazza il deserto che fuori dalla Libia viene comunemente chiamato Scirocco. Ma sotto la sua spinta la Maserati si lancia verso questa nuova era, fatta di modelli diversi, di una gamma più ampia che va dalle sportive alle berline quattro porte, dal nuovo motore diesel all'imminente Suv.

Tutto in questa evoluzione del marchio che si adegua al mercato mondiale, asseconda le necessità dei nuovi automobilisti, fa i conti con la crisi e con i grandi numeri e le esigenze industriali del gruppo. Così la nuova Ghibli diventa una quattro porte di segmento E, che sfida a volto scoperto le più diffuse e già apprezzate BMW Serie 5, Mercedes Classe E, Audi A6 e Jaguar XF. MA se il comfort al bordo appare decisamente allineato alla migliore concorrenza, così come il volume del bagagliaio potrebbe stupire non solo gli amanti delle auto sportive ma anche gli automobilisti già esperti di berline e station wagon.

Così se il nuovo motore V6 turbo diesel a iniezione diretta farà storcere il naso a qualche purista della sportività, molti automobilisti europei e in particolare italiani, appassionati del marchio del tridente troveranno senza dubbio intelligente e non penalizzante la scelta di questa motorizzazione. Per i più intransigenti c'è sempre il biturbo benzina con potenze da 330 o 410CV disponibili sia con trazione posteriore che con trazione integrale. I Prezzi molto invitanti partono da 65.000€ per la versione diesel e 68.000€ per la motorizzazione a benzina da 300Cv, saliamo poi fino agli 81.000€ della S da 410CV o agli 84.000€ della Q4 a trazione integrale.

  • shares
  • +1
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: