Piano industriale Fiat-Chrysler: il punto della situazione

Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler

A conclusione della lunga conferenza stampa tenutasi nella giornata di ieri, ricapitoliamo i punti principali del piano industriale Fiat-Chrysler. Sergio Marchionne, CEO della Casa di Auburn Hills, ha illustrato il futuro produttivo dei brand Chrysler, Dodge, Ram e Jeep. E' stata fatta luce sulle sinergie per quanto riguarda piattaforme e motori, nonché sui modelli che a breve lasceranno le catene di montaggio e quelli che, invece, entreranno presto in produzione.

Cominciamo dalle vetture che presto abbandoneranno i listini. I primi modelli a scomparire dalle scene saranno la Chrysler PT Cruiser e la Jeep Commander, entrambe verso la fine del 2010. Nel 2011, sarà la volta del pick-up Dodge Dakota e della supercar Viper. Quest'ultima, però, potrebbe ritornare in una nuova generazione già nell'anno successivo. Sempre nel 2012, ci sarà la dipartita della Caliber e delle Jeep Patriot e Compass.

Per quanto riguarda i modelli prossimi al debutto, già l'anno prossimo assisteremo al restyling della Avenger e all'ingresso di una crossover Dodge di grandi dimensioni. Verso la fine del 2010, ci sarà l'attesissimo debutto della Fiat 500, equipaggiata con il motore 1.4 MultiAir da 105 CV. Inoltre, il cinquino verrà venduto oltreoceano attraverso la rete Chrysler in spazi espositivi totalmente dedicati. Nel 2011, oltre alla Fiat 500C, arriverà anche un pick-up Ram di taglia media, primo veicolo del neonato brand. Il biennio 2012-2013, invece, sarà ricco di novità per il gruppo Chrysler. In questo periodo debutteranno i primi modelli frutto dell'accordo con Fiat. Nel 2012, sarà la volta delle berline compatte griffate con i brand Dodge e Chrysler, nonché della Abarth 500 e dei veicoli commerciali Ram di piccola e grande taglia. Molto probabilmente, questi ultimi saranno il Doblò e il Ducato in versione americana.

Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler

Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Jeep
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Jeep
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Jeep
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Jeep

Nel 2013, secondo il piano industriale, debutteranno ben sette modelli, tutti sviluppati da Fiat. Si partirà con tre nuovi modelli Jeep: una piccola SUV derivata dalla Panda 4x4, una SUV compatta in sostituzione di Patriot e Compass e la nuova Cherokee/Liberty. Per quanto riguarda Chrysler, arriverà una utilitaria, una crossover di medie dimensioni e la nuova Sebring. Infine, Dodge replicherà con un'altra utilitaria e la nuova Avenger.

Ma nel prossimo futuro di Chrysler, i modelli appena elencati non dovrebbero essere le sole novità per i quattro brand del gruppo di Auburn Hills. Infatti, molti altri modelli sono in attesa di ricevere il via libera da parte di Marchionne. Già nel 2010, potremmo assistere al debutto delle nuove Chrysler 300C, Dodge Charger e Jeep Grand Cherokee. Inoltre, è allo studio il restyling per le monovolumi Chrysler Town&Country e Dodge Grand Caravan - le versioni americane della nostra Grand Voyager - nonché un aggiornamento per la Jeep Wrangler che dovrebbe adottare un propulsore diesel di origine Fiat.

Fiat-Chrysler: ecco come si svolgerà l'integrazione tecnica
Fiat-Chrysler: ecco come si svolgerà l'integrazione tecnica
Fiat-Chrysler: ecco come si svolgerà l'integrazione tecnica
Fiat-Chrysler: ecco come si svolgerà l'integrazione tecnica

Per il 2011, sono sotto considerazione anche i restyling delle Dodge Journey, Nitro e Challenger, mentre nel 2012 i pick-up 1500/2500/3500 subiranno un aggiornamento estetico per adottare il brand Ram. Infine, nel 2014, sarà la volta della nuova generazione per gli MPV Town&Country e Grand Caravan. Entro 5 anni, i volumi di produzione di Chrysler passeranno dagli attuali 1,3 milioni ai futuri 2,8 milioni. Di questi, 800.000 saranno Jeep e 415.000 saranno Ram, mentre il resto se lo spartiranno Chrysler e Dodge.

Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Ram
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Ram
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Ram
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Ram

Per quanto riguarda gli aspetti relativi alla condivisione di motori e piattaforme, Fiat fornirà tutte le innovative tecnologie di cui dispone, come il MultiAir per i motori a benzina e il cambio sequenziale a doppia frizione DDCT, nonché le piattaforme per le vetture di dimensioni compatte. Invece, Chrysler fornira il know-how nel settore delle vetture elettriche, il motore V6 Pentastar e le piattaforme per le vetture di grandi dimensioni che verranno sfruttate per la realizzazione delle berline di segmento E griffate Lancia, Alfa Romeo e Maserati e dell'inedita SUV del Biscione.

Dodge: il piano di rilancio messo a punto da Fiat
Dodge: il piano di rilancio messo a punto da Fiat
Dodge: il piano di rilancio messo a punto da Fiat

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO