Salone di Tokyo: Toyota SAI Hybrid

Toyota SAI Hybrid

Toyota presenta al salone di Tokyo la SAI, una vettura ibrida derivata in tutto e per tutto dalla Lexus HS250h. Dedicata per il momento al solo mercato giapponese, la SAI si pone un gradino sopra la Prius quanto a dimensioni, prestazioni e dotazioni. Le differenze con la versione Lexus sono limitate al frontale ed al posteriore, che presentano un design ristilizzato e più simile alla Prius stessa. Più evidenti le differenze nell'abitacolo, dove il quadro strumenti è stato ridisegnato ed il comando centrale in stile mouse è stato leggermente ridisegnato rispetto all'originale Lexus.

Nessuna sorpresa per la meccanica, che propone come per la HS250h un 4 cilindri 2,4 litri a ciclo Atkinson con variatore di fase VVTi da 150 Cv, abbinato ad un motore elettrico da 40 Cv con batterie al nichel. La trazione è anteriore ed cambio è un CVT a variazione continua. L'obiettivo di Toyota è quello di vendere in Giappone 3000 esemplari al mese, ad un prezzo che, al cambio attuale, è compreso tra 25.000 e 32.000 €: la versione Lexus costa, in media, 5000 € in più nei vari allestimenti previsti. Come per altri modelli, anche la SAI potrà contare sugli accessori della gamma Modellista, con kit estetici e cerchi in lega dedicati.

Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid

Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid
Toyota SAI Hybrid

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
19 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO