Congresso USA: approvato il decreto di aiuto ai costruttori americani

Congresso USA

15 miliardi di Dollari. Un supervisore dai temutissimi poteri. Una data limite. Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato il piano di aiuto per risollevare Chrysler, Ford e General Motors dalla profonda crisi ponendo, però, alcuni paletti. Gli aiuti verranno si concessi, ma il radicale processo di ristrutturazione dovrà essere intrapreso entro il 31 marzo.

In caso opposto, il supercommissario (non ancora nominato) potrà addirittura condurre al patibolo il poco oculato costruttore decretandone il fallimento immediato. Ma non solo: sarà lo stesso “zar”, come viene definito da Repubblica, ad avallare tutte le spese superiori ai 25 milioni di Dollari. Non si conoscono ancora i dettagli di questo epocale accordo, se non le modalità di finanziamento: 5% per i primi cinque anni, 9% per i rimanenti due.
Via | Repubblica

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO