Protean: il motore elettrico nella ruota sarà in produzione dal 2014

protean_electric_in-wheel_motor

L’azienda statunitense Protean Electric ha confermato di voler introdurre una prima applicazione del motore in-wheel, ovvero un modulo elettrico stipato all’interno di ciascuna ruota. La prova ufficiale viene riportata da MotorAuthority ed è giunta ieri, durante il Society of Automotive Engineers World Congress. La produzione sarà avviata nel 2014 ed avrà luogo nello stabilimento cinese di Liyang, per cui furono investiti già 84 milioni di dollari. Ciascun motore pesa meno di 31 chili, sviluppa 102 CV e produce fino ad un massimo di 800 Nm. Lo spessore è di 115 mm, per un diametro di 420 mm.

La tecnologia sviluppata da Protean Electric risulta particolarmente efficace in quanto permette di eliminare i componenti necessari alla trasmissione ed il differenziale. Ciascun motore può essere gestito in maniera autonoma e può essere munito di launch control, torque vectoring e del controllo di trazione. Unico svantaggio è l’aumento delle masse non sospese, compensato però dalla possibilità di poter sfruttare lo spazio non più occupato da motore e trasmissione. Ciascun motore elettrico può essere ovviamente reso parte integrante di una piattaforma ibrida.

Protean Electric ha ovviamente realizzato alcuni prototipi marcianti. Una Mercedes Classe E ad alimentazione mista (due motori elettrici più il 2.2 a gasolio) copre lo 0-100 km/h in 7.4 secondi e brucia il 60-120 km/h in appena 5.6 secondi. Un’altra Classe E, con quattro motori elettrici, sviluppa invece 436 CV e addirittura 3.250 Nm.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: