La Bertone potrebbe essere rilevata dalla Mahindra

Bertone BAT 11

Da una parte un costruttore indiano, dall'altra un nome prestigioso dell'automobile europea che si trova in difficoltà e sta per essere ceduto proprio agli arrembanti asiatici. Se siete convinti di avere un deja vù vi sbagliate: oltre a Tata (anche i muri sanno della prossima acquisizione di Jaguar e Land Rover), anche Mahindra, dopo essere stata beffata dai connazionali in quell'occasione, potrebbe venire a fare shopping nel vecchio continente.

Del resto il gruppo sta dimostrando una vitalità notevole negli ultimi tempi: ne sono testimonianza eloquente l'interesse per Jeep e lo sviluppo di una propria tecnologia ibrida. La storica carrozzeria piemontese avrebbe ricevuto sette diverse offerte, di cui le più serie provengono dal Giappone e -per l'appunto- dall'India. Secondo le indiscrezioni si sarebbe fatto avanti anche Giugiaro, ma si tratta sempre di rumors che vanno presi con beneficio d'inventario.

Fa male vedere come i nomi che hanno scritto la storia dell'automobile italiana e mondiale stiano passando un periodo molto buio: se Bertone piange lacrime amare, Pininfarina dal canto suo non ride di certo. Eppure esempi di piccoli carrozzieri di successo ce ne sono: uno su tutti, Henrik Fisker. Entro tre mesi, come scrive Automotive News, le sette proposte verranno allo scoperto e quindi solo in estate potremo avere un quadro più chiaro della situazione.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO