Marchionne: la mia carica in UBS non compromette l'impegno in Fiat

Sergio Marchionne"Vorrei innanzitutto ringraziare il presidente e il consiglio di amministrazione per avermi concesso un ruolo di tale importanza e prestigio": Sergio Marchionne così commenta la sua nomina a vicepresidente non esecutivo del consiglio di amministrazione di UBS, una delle più importanti banche svizzere..

Lo stesso dirigente ha poi chiarito come la carica ricoperta in Ubs sia “totalmente compatibile” con l’impegno a tempo pieno profuso come amministratore delegato di Fiat, il cui rilancio internazionale continua a passo spedito. Ciò nonostante, il titolo Fiat qualche tremore in borsa l'ha subito, un po' per lo stop alla produzione dei motori 1.3 Multijet, un po' per le incertezze sull'intero settore e, probabilmente, un po' per i timori di abbandono da parte di Marchionne.

Via | Finanza On Line (Grazie a Fantasma Formaggino per la segnalazione)

  • shares
  • +1
  • Mail
105 commenti Aggiorna
Ordina: