Il petrolio a 100 dollari? Fra cinque anni sarà solo un dolce ricordo


Siete già con le mani nei capelli quando vi avvicinate ad una stazione di servizio? Bene, preparatevi, perchè secondo quanto riporta Bloomberg, il prezzo del barile di greggio è destinato a salire vertiginosamente nel prossimo quinquennio, molto più di quanto non abbia fatto finora.

Il motivo sarebbe lo squilibrio che si verrà a creare tra la crescente domanda globale e l'incapacità dell'offerta (leggasi: OPEC) di fornire una risposta adeguata in termini quantitativi. E' praticamente sicuro che i paesi produttori non ce la faranno a spegnere la sete mondiale di petrolio, pur se dovessero aumentare la produzione.

Secondo l'autorevole ricercatore Ronald Smith, in particolare sarebbe l'Arabia Saudita ad avere difficoltà nei prossimi anni: il più grande produttore mondiale non ce la farà a raggiungere i 15 milioni di barili al giorno, nè a sostenere una crescita annuale della domanda nell'ordine degli 1,5 milioni di barili al giorno.

  • shares
  • +1
  • Mail
84 commenti Aggiorna
Ordina: