Bugatti saluta la Project Lydia


Più costosa, più potente, più effimera: il desiderio di omaggiare la moglie del compianto Ettore è purtroppo durato un mese, il tempo necessario perché la Bugatti Project Lydia ricevesse l’approvazione prima del definitivo affossamento.

Nessun bolide da 1175 cavalli e 2,5 milioni di Euro spingerà alla lite globale settanta fortunati, dato che, come svela Motor Trend, i dirigenti del marchio francese avrebbero manifestato la loro riluttanza nell’approvare una versione ancora più prestante della Veyron.

Bugatti Projekt Lydia
Bugatti Projekt Lydia

Ma questo brusco stop non impedisce alla gamma Bugatti di espandersi: le ultime voci indirizzano verso una berlina-coupé in stile Mercedes CLS, spinta da quel tripudio di cavalli e Nm che è il sedici cilindri, disposto però sull’assale anteriore.

Grazie a Bugatti&91 per la segnalazione

Via | Leftlane

  • shares
  • +1
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: