L'Irlanda potrebbe passare alla guida a destra

senso di circolazione nel mondo

Molto semplice e pragmatico il motivo per cui l'Irlanda, come leggete nel titolo dell'articolo, potrebbe passare a guidare sul lato destro della strada: ridurre gli incidenti. Molti sono infatti i turisti provenienti dal resto dell'Europa occidentale e dagli USA che si trovano in difficoltà con i sensi di circolazione invertiti (nell'immagine, in blu i paesi con la guida a sinistra).

In nome del semplice buonsenso dunque, verrebbe cancellata una ostinata tradizione delle isole britanniche, che col tempo è entrata nel nostro immaginario comune. Donie Cassidy, presidente del Senato irlandese, sottolinea come le motivazioni vadano al di là del fattore turismo: ormai l'Irlanda è terra di immigrazione e come i turisti anche i lavoratori dell'Europa orientale, che sono ormai presenti nel paese a decine di migliaia, non hanno molta confidenza con la guida a sinistra.

L'iniziativa ricalcherebbe quella che la Svezia adottò nell'ormai lontano 1967, anche se -sempre secondo Cassidy- si potrebbe optare su una soluzione diversa, che prevederebbe limiti di velocità diversi tra irlandesi e stranieri: i primi autorizzati a viaggiare fino a 120 km/h, i secondi invece costretti a rispettare il limite di 80 km/h.

Via | MotorAuthority

Ringraziamo il nostro lettore Reggiani per la segnalazione

  • shares
  • +1
  • Mail
93 commenti Aggiorna
Ordina: