Alfa Romeo Junior: finalmente un muletto ?

Alfa Romeo Junior

La rossa e la nera; la borghese e la nobile: il curioso simbolismo di quest’immagine richiama il romanzo di Stendhal, anche se la prima uscita su strada dell’Alfa Romeo Junior suscita emozioni ben diverse rispetto al celebre scritto. Le due immagini, seppure sfocate e molto approssimative, provocano un senso di liberazione, di appagamento, necessario dopo i numerosi particolari incapaci di soddisfare gli insaziabili appetiti di noi appassionati.

Sarà il colore corvino, sarà il fatto di trovarsi in secondo piano, ma la piccola di Arese sembra essere una sportiva a tutti gli effetti: il lunotto è maggiormente inclinato rispetto alla Grande Punto con cui condivide parte della meccanica, mentre il portellone, bombato e “compatto”, termina in un paraurti alto ed avvolgente. Il doppio fanale in stile 8c contribuisce a forgiare la sua aura da coupé.

Alfa Romeo Junior

Senza un’ulteriore visuale risulta purtroppo azzardato risolvere gli altri “misteri”. L’altezza sembra essere inferiore rispetto alla "cugina" Fiat: solo apparenza, o realtà? Anche lo sbalzo non sembra dissimile: proprio per questo motivo l’ipotesi di una lunghezza totale vicina ai 4,20 metri sembra essere confutata.

Alfa Romeo Junior

Per quanto riguarda la Grande Punto in primo piano, i più attenti si saranno domandati il motivo di una maggiore luce fra pneumatico e paraurti. La risposta è semplice, e non necessita di avventate elucubrazioni: il muletto, probabilmente di una Abarth pre-produzione, è stato infatti privato dei passaruota in plastica, così da lasciare intravedere una insolita voragine. Grazie ai numerosi lettori che ci hanno segnalato la notizia.

Via | Progetto955

  • shares
  • +1
  • Mail
112 commenti Aggiorna
Ordina: