La Nissan GT-R, al momento, non accetta cerchi aftermarket

Nissan GT-R MineIl presidente della casa di tuning Mine Motor Sports, Michizio Niikura, ha chiarito con Motor Trend alcuni punti riguardo le limitazioni imposte da Nissan sulla GT-R.

Per il Giappone è previsto un sistema di controllo satellitare che consente al pilota di bypassare momentaneamente il limitatore elettronico dei 180 km/h quando ci si trova in alcuni circuiti approvati da Nissan; la cosa più incredibile è che, una volta sperimentati i piaceri della pista, il proprietario della GT-R dovrà recarsi presso un centro autorizzato "Nissan High Performance" per un controllo di sicurezza da circa 1.000 dollari, pena la decadenza della garanzia.

Altro limite imposto sulla Nissan GT-R sarebbe quello di poter utilizzare solo i cerchi forniti in primo equipaggiamento dal costruttore, senza possibilità di utilizzare ruote aftermarket.
Pare esista infatti un sensore all'interno della valvola di gonfiaggio che dialoga con l'elettronica di bordo e che, se non presente, causa un errore nella diagnostica e impedisce di utilizzare la supersportiva nipponica.

Quasi non bastasse, la Mine ha anche sperimentato come ogni tentativo di sostituire l'impianto di scarico faccia immancabilmente impazzire la centralina motore.

Via | Autoblog.com

  • shares
  • +1
  • Mail
284 commenti Aggiorna
Ordina: