Dall'Olanda TankPitStop, il robot benzinaio

TankPitStop, il robot benzinaio

Prima o poi doveva succedere che qualcuno inventasse un sistema completamente automatizzato per il rifornimento carburante delle automobili!
A vantare questa primogenitura è Nico van Staveren, un inventore olandese che ha realizzato il TankPitStop che, dopo aver riconosciuto automaticamente il tipo di veicolo, il modello e l'alimentazione, provvedere a localizzare e aprire il tappo del serbatoio, immettere il giusto tipo di carburante nella quantità scelta dal cliente (almeno questa!); il pagamento avviene addebitato sul conto del cliente.

Van Staveren, proprietario di una stazione di servizio a Emmeloord, ha sviluppato questo "robot benzinaio" a partire dal 2005 assieme a una piccola squadra di ingegneri.
Il robot dovrebbe costare intorno ai 75.000 euro e dovrebbe entrare in funzione in alcuni distributori olandesi verso la fine del 2008.

TankPitStop, il robot benzinaio
TankPitStop, il robot benzinaio
TankPitStop, il robot benzinaio

L'inventore ha dichiarato di essersi ispirato ad alcuni macchinari per la mungitura automatica visti all'opera con bracci robotizzati attorno alle vacche da latte.

A parte facili battute sull'infallibilità di questo dispositivo e sull'utilità pratica di simili dispositivi, ci dichiariamo ottimisti sul futuro del TankPitStop e speriamo che, una volta dimostrata la loro affidabilità, ci possano essere margini economici e logistici per l'adozione di questi impianti.

La riduzione delle inalazioni dei vapori di benzina è sempre la benvenuta (per clienti e gestori), come pure i minori imbrattamenti e i rischi d'errore, a patto che il tutto non si traduca nell'ennesimo rialzo dei prezzi!

Via | Reuters

  • shares
  • +1
  • Mail
58 commenti Aggiorna
Ordina: