Autoblog Awards 2013: premia la migliore auto a 3 cilindri!

Prima finalissima nell’ambito degli Autoblog Awards 2013: si sfidano le migliori auto a 3 cilindri del 2012, scelte direttamente dai nostri lettori con un sondaggio proposto sulla pagina ufficiale di facebook dedicata ad Autoblog.it. Ford Fiesta EcoBoost con 100 voti e la Peugeot 208 con 53 sono le finaliste del sondaggio, le prime auto a fronteggiarsi direttamente sulle pagine di autoblog.it: sarete nuovamente voi, col vostro voto (è necessario essere registrati), a decretare la vincitrice assoluta. Sul podio arriva anche Renault Clio, più staccate Volkswagen Up! e Toyota Yaris.

Vi ricordiamo che, con una cilindrata di 1000 cc, il tre cilindri EcoBoost equipaggiato dalla Ford eroga 100 CV, dichiarando un consumo medio di appena 3,7 l/100 km ed emissioni di CO2 di appena 99 g/km. Si tratta di un propulsore ad iniezione diretta, dotato di turbocompressore in cui ogni minimo particolare è stato studiato per ridurre i consumi e l’attrito; ad esempio il collettore dello scarico è integrato nel blocco motore, così da avere una migliore circolazione dei gas generati dalla combustione ed ottenere una maggiore potenza con minori consumi. Non manca la doppia fasatura variabile delle valvole ottimizza i flussi nella camera di combustione a tutti i regimi. Caratteristiche che gli hanno regalato due prestigiosi titoli “engine of the year” nel 2012, dove il tre cilindri turbo ha svettato nella categoria dei propulsori sotto i 1000 cc e come migliore novità motoristica assoluta del 2012.

La gamma dei 3 cilindri benzina per 208 è attualmente composta dal 1.0 12V VTi con potenza di 68 CV e una coppia di 95 Nm, il 1.200 invece dispone di una potenza di 82 CV e una coppia di 118 Nm, entrambi equipaggiati con cambio manuale a 5 marce vantano emissioni di CO2 rispettivamente di 99 e 104 g/km. Entrabe le unità propongono soluzioni interessanti sulla testata: essa è realizzata in lega di alluminio a 4 valvole per cilindro con un sistema di iniezione indiretta multipoint e un sistema di distribuzione a fasatura variabile (VVT); non mancano i pistoni con spinotto disassato per ridurre gli attriti, catena di distribuzioni in umido, pompa dell’olio a assorbimento variabile, albero ausiliario antivibrazione, tutto per migliorare contemporaneamente sia l’affidabilità del veicolo che i consumi di carburante. Le perdite per attrito sono state ridotte del 30% grazie all’impiego di diverse tecnologie: rivestimento Diamond Like Carbon su perni dei pistoni, fasce elastiche e punterie; cinghia di distribuzione umida integrata in un carter, che contribuisce alla silenziosità di funzionamento e dunque alla durata di vita, pari a quella della vettura; disassamento delle canne dei pistoni. La combustione è stata ottimizzata con il miglioramento dell’aerodinamica della camera di scoppio (condotti di aspirazione, teste dei pistoni) e con l’adattamento dell’accensione ad un funzionamento con elevato tasso di gas residui (IGR).

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: