Mini Paceman 2013: video nuovi della Sports Activity Coupé

Le due clip che pubblichiamo in questo articolo riguardano la Mini Paceman, settimo modello della gamma e definita dalla casa costruttrice Sports Activity Coupé. Lunga poco più di quattro metri l’auto ha due porte, un ampio portellone posteriore e quattro posti su sedili singoli. Il design si caratterizza per un look originale ed ampiamente personalizzabile. La particolare scelta di motorizzazioni e la possibilità di scegliere tra la trazione integrale o anteriore rendono la Mini Paceman un’auto divertente da guidare.

La gamma di motorizzazioni propone quattro varianti di modello. Gli 1.6 a benzina sono disponibili in versione aspirata per la Cooper Paceman da 122 cv e 160 Nm di coppia, o turbo per la Cooper S Paceman ad inienzione diretta da 184 cv e 240 Nm, 260 con overboost). La prima raggiunge i 192 km/h con accelerazione 0-100 in 10,4 secondi, consumi di 6 l/100 km ed emissioni di 140 g/km; la seconda scatta fino a 100 km/h om 7,5 secondi, ha velocità massima di 217 km/h, consumi di 6,1 l/100 km ed emissioni di CO2 di 143 g/km.

Le varianti diesel 2.0 sono disponibili con potenza di 112 cv e coppia massima di 270 Nm per la Cooper D Paceman e con potenza di 143 cv e coppia di 305 Nm per la Cooper SD Paceman. La prima ha velocità massima di 187 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,8 secondi, consumi di 4,4 litri per 100 km ed emissioni di CO2 di 115 g/km; la seconda raggiunge i 200 km/h con accelerazione 0-100 in 9,2 secondi, consumi di 4,6 l/100 km ed emissioni di CO2 di 122 g/km.


Il design della nuova Mini Paceman riprende gli stilemi classici della famiglia Mini con linee slanciate e superfici bombate. Il taglio da coupé, enfatizzato dalla casa costruttrice, si evidenzia soprattutto nella linea del tetto, delle portiere e dello spoiler posteriore. Il frontale mostra gruppi ottici grandi, la coda ha fari dallo sviluppo orizzontale per la prima volta su una Mini. I colori disponibili sono otto, tra cui l’esclusivo Starlight Blue con tetto e specchi retrovisori bianchi o in tinta.

All’interno troviamo tutte le caratteristiche tipiche della gamma con alcuni particolari originali, come il posizionamento dei comandi dei finestrini. I quattro posti sono separati dal sistema portaoggetti Center Rail. I rivestimenti in stoffa possono essere scelti anche in misto pelle o in pelle integrale. Il bagagliaio ha una capacità che varia tra 330 e 1.080 litri. La dotazione di serie comprende climatizzatore, specchietti elettrici e stereo con Aux-In.

Le possibilità di personalizzazione sono dverse con accessori come assistente al parcheggio, fari allo xeno adattivi, sensori di pioggia, volante multifunzione, regolatore di velocità e tetto in cristallo apribile elettrico. L’infotainment è affidato alla radio Mini Visual Boost con navigatore e Mini Connected per integrare l’iPhone.

Il feeling sportivo della Mini Paceman, il classico go-kart feeling su cui l’azienda punta molto, è garantito dalla taratura delle sospensioni, dai cerchi in lega fino a 19”, dallo sterzo elettromeccanico servoassistito, dall’impianto frenante e dalla possibilità di scegliere la trazione integrale All4 su Cooper S, Cooper SD e Cooper D. In opzione c’è il bottone Sport che permette di modificare alcuni parametri. L’auto è dotata di sistemi DSC, regolazione di frenata in curva, assistente di frenata ed aiuto per le partenze in salita.

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: