BMW Z2: arriva nel 2015, anche in versione M

Si torna a parlare di BMW Z2: secondo le ultime indiscrezioni, la piccola roadster di casa BMW dovrebbe ereditare quell’essenzialità che ha reso celebre la Z3 e che è stata svampita nel passaggio generazionale alla Z4, e definitivamente estinta con l’ultima generazione della spider BMW. Una vettura ideata quindi per il puro piacere di guida del suo guidatore, costruita su un’architettura semplice e leggera e dotata di performanti motori, capaci di non massacrare il portafogli.

Tutto molto bello...purtroppo però c’è la “fregatura”: sembra infatti che, al fine di contenere i costi progettuali e produttivi, la vettura sarà basata sulla piattaforma UKL del gruppo BMW, la stessa che darà vita alla nuova generazione di Mini ed a tutte le sue varianti. Esatto, parliamo di una base costruttiva a trazione anteriore. Lungi da noi snobbare le auto con configurazione “tutto avanti”: specialmente nel corso degli ultimi anni, vetture come la Mini Cooper S, la Renault Clio RS e Megane RS, la Citroen DS3, etc etc, hanno ampiamente dimostrato quanto una quattro ruote possa essere validissima e divertente anche in assenza della "nobile" trazione posteriore.

Tuttavia fa decisamente un certo effetto parlare di una spider BMW, dall’indole dichiaratamente sportiva, a trazione anteriore. Se non altro la Z2 potrebbe essere dotata di un semplice e leggero tetto in tela, in luogo di sofisticate e pesanti soluzioni ripiegabili in lamiera, ed avere anche una variante M ad alte prestazioni: già si parla del 4 cilindri 2.0 turbo di casa BMW, portato per l’occasione ad almeno 300 Cv di potenza massima. Per vederla su strada dovremmo comunque aspettare il 2015.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 43 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO