Subaru Forester e stand Mazda - salone di Detroit 2013 Live

2013_subaru_forester

La nuova Subaru Forester si concede una seconda passerella negli Stati Uniti e debutta in queste ore al salone di Detroit (14-27 gennaio), dopo aver esordito nemmeno 60 giorni fa al salone di Los Angeles. La Forester di terza generazione mantiene immutata l’impostazione da crossover e si rivela poco più lunga della serie uscente. Merito di una nuova piattaforma, dal passo allungato, necessaria per ricavare maggior spazio tanto nell’abitacolo quanto nel vano bagagli. I tecnici delle Pleiadi hanno poi dedicato particolari attenzioni ai materiali ed ai rivestimenti interni ed al confort acustico.

La gamma motori della versione nord americana sarà composta dai benzina boxer 2.5 aspirato e 2.0 turbo, accreditati rispettivamente di 170 CV e 250 CV. Il primo viene offerto di serie con la trasmissione manuale, mentre l’automatico Lineartronic CVT è disponibile in opzione per la 2.5 e di serie per la 2.0. Entrambe sono offerte con trazione integrale. Fra le aziende che non espongono novità assolute c’è anche Mazda, presente al NAIAS con le nuove Mazda6 berlina e station wagon, CX-5 e con il restyling della CX-9. Quest’ultima adotta i canoni stilistici del KODO Design e viene pertanto sottoposta al secondo aggiornamento stilistico di una certa rilevanza, dopo il restyling del 2010.

Gli interventi al corpo vettura coinvolgono la mascherina (di taglio pentagonale), i gruppi ottici anteriori (più rastremati e muniti di LED diurni), il fascione paraurti (completamente ridisegnato) ed i fendinebbia (ora circolari), mentre in coda sono apportate modifiche di tono simile: il portellone richiama lo stile del CX-5, il paraurti si rivela più spigoloso ed i terminali di scarico sono ora cromati.
























































  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: