Mini: la nuova generazione arriva nel 2014. Ecco i primi dettagli

Mini Rocketman Concept: la versione 2012 aggiornata per le Olimpiadi di Londra

La nuova generazione di Mini arriverà nel 2014, ma già promette un handling migliorato, prestazioni da riferimento della categoria ed un’elevata qualità costruttiva: merito dell’adozione della piattaforma BMW a trazione anteriore "UKL1". Essa consentirà inoltre di aumentare le economie di scala con le future auto dell’Elica con configurazione “tutto-avanti”. Sulla stessa potrebbero essere costruiti ben 23 differenti modelli BMW e Mini, capaci di garantire da soli un volume di vendita pari a 980.000 vetture l’anno entro il 2020.

Oltre a tutta l’attuale gamma, la nuova piattaforma darà vita ad altri 3 nuovi modelli marchiati Mini, fra cui una mini-MPV ed una berlina per i mercati asiatici. Autovetture che saranno stilisticamente influenzate dalla Rocketman concept. Fra le nuove varianti di carrozzeria della Mini MY 2014 non dovrebbe mancare un’inedita versione a 5 porte, con le posteriori dalla lunghezza molto ridotta, ideate per facilitare l’accesso dei bambini.

La nuova piattaforma UKL1 porterà inoltre in dote una maggiore flessibilità costruttiva: ciò consentirà a Mini di realizzare una Coupè ed una Roadster con dimensioni e proporzioni simili a quelle di una Mazda MX-5. La Countryman potrebbe invece evolvere a vero e proprio SUV, mentre la Clubman crescerà in lunghezza e larghezza; dovrebbe essere inoltre abbandonata l’attuale soluzione di apertura delle portiere.

A motorizzare la gamma Mini, ad eccezione delle versioni più performanti, sarà un motore 3 cilindri 1.5, proposto in versione benzina e diesel con diverse potenze, già montato sulla Serie 1. La trasmissione sarà invece affidata ad un cambio manuale a 6 rapporti o ad una trasmissione automatica ad 8 rapporti ad alta efficienza. Non mancheranno le apprezzate varianti a trazione integrale. Ancora in forse l’arrivo di una Mini ibrida, che per quanto interessante e potenzialmente appetibile sul mercato USA, potrebbe avere un prezzo di produzione troppo elevato per essere approvata dalla dirigenza di BMW Group. Una pioggia di novità che potrebbe garantire un incremento delle vendite dalle 150.000 alle 300.000 unità: è per questo che l’impianto produttivo di Oxford sarà presto ingrandito con una nuova linea produttiva.

Mini Rocketman Concept: la versione 2012 aggiornata per le Olimpiadi di Londra
Mini Rocketman Concept: la versione 2012 aggiornata per le Olimpiadi di Londra
Mini Rocketman Concept: la versione 2012 aggiornata per le Olimpiadi di Londra
Mini Rocketman Concept: la versione 2012 aggiornata per le Olimpiadi di Londra

  • shares
  • +1
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: