Hyundai-Kia: i navigatori utilizzano Google

2014_kia_sorento

Le prossime automobili Hyundai e Kia destinate al mercato nord americano saranno munite di un nuovo sistema multimediale, realizzato con il supporto di Google e configurato per sfruttarne i servizi e le tecnologie. Big G metterà infatti a disposizione le sue Application Program Interfaces (APIs), necessarie per usufruire delle tecnologie Send to Car e Local Search by Voice e della funzione ricerca tramite punti d’interesse. Le piattaforme Blue Link (Hyundai) ed UVO eServices (Kia) saranno quindi ancora più complete e fruibili – la localizzazione dei POI potrà essere effettuata anche tramite smartphone –, gestibili attraverso un ampio schermo tattile da 8 pollici ed ovviamente provviste di comandi vocali.

Questa operazione vanta un duplice risvolto. Hyundai e Kia potranno fornire le rispettive automobili di un sistema evoluto e funzionale, per nulla inferiore rispetto a quanto propone la concorrenza; Google riuscirà invece a rendere più capillare la presenza nel comparto automobilistico, terreno ancora fertile e su cui i grandi player del settore informatico non hanno ancora posato gli occhi. Il nuovo sistema tecnologico debutterà sulla nuova Kia Sorento, il cui debutto è previsto al CES di Las Vegas.

La versione europea del rinnovato SUV è stata invece presentata nello scorso mese di ottobre. Si riconosce per i nuovi gruppi ottici, per i nuovi materiali interni e per le modifiche apportate alla struttura, che si rivela di 50 chili più leggera rispetto alla generazione uscente. Due i motori disponibili, entrambi a gasolio: il 2.0 eroga 150 CV ed il 2.2 ne sviluppa ben 197.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: