Tesla: si allarga la rete di punti di ricarica veloce

Tesla Model S Alpha

Tesla ha inaugurato due nuovi punti di ricarica Supercharger, grazie ai quali è possibile effettuare un ‘rabbocco’ in appena 30 minuti: in questo lasso di tempo la Tesla Model S – unica vettura oggi compatibile – immagazzina l’energia necessaria per percorrere oltre 200 chilometri, sufficienti per coprire il tragitto Washington-Boston (circa 700 chilometri) con appena 2 soste. Le nuove aree sono presenti a Milford (Connecticut) e Wilmington (Delaware) e rappresentano la seconda tappa nel graduale processo di espansione della rete, che dovrà includere 100 stazioni in tutto il territorio degli Stati Uniti entro il 2015.

Ciascuna stazione di rifornimento Supercharged sfrutta un ampio panello solare e produce in mezz’ora 90 kW per automobile, ma Elon Musk ha individuato un target più ambizioso: entro il prossimo biennio ciascuna automobile dovrà ricevere 120 kW ogni mezz’ora, così da aumentare il cabotaggio delle singole vetture che andranno a rifornirsi. Compresa ovviamente la stessa Model S, che ha recentemente stabilito un notevole record di percorrenza: David Metcalf ha infatti percorso 423.5 miglia (pari a 681.5 chilometri) con una sola ricarica, fermandosi oltre 200 chilometri più lontano rispetto a quanto dichiarato in fase d’omologazione.

La Tesla Model S sarà disponibile in Europa a partire da 71.400 euro. Questa cifra prevede una tassazione al 19% ed è riferita alla versione con pacco batterie da 60 kW, di cui resta ancora ignoto l’equipaggiamento di serie. Tutti gli esemplari destinati all’Europa verranno assemblati nel centro distribuzione olandese di Tilburg.

Tesla Model S
Tesla Model S
Tesla Model S
Tesla Model S

  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: