Alfa Romeo Duetto: se ritornasse...

Alfa Romeo Duetto

... Sarebbe salutata dal vasto popolo degli appassionati con un'incredibile entusiasmo. Come la Fiat 500, come la New Beetle, come la Mini, l'Alfa Romeo Duetto, nata nel lontano 1966 (e rimasta in produzione fino ai primi anni 90 dopo molti aggiornamenti) e resa famosa dalla magistrale interpretazione di Dustin Hoffman ne "Il lauerato", è uno di quei miti automobilistici su ruote che meriterebbe un'edizione moderna, sottolineata nelle forme avveniristiche dei bozzetti che pubblichiamo. Il che sarebbe anche, senza dubbio, un grande guadagno di immagine per il marchio Alfa stesso, così avaro, negli ultimi anni di creazioni che possano definirsi "autentiche" Alfa dal cuore sportivo (le cose cominciano, sembra, a girare per il verso giusto con la 8C Competizione).

Come sottolineano i colleghi di Worldcarfans, se Antonio Baravalle avesse un desiderio, sarebbe certamente quello di riportare il mitico Duetto sulle nostre strade. Una spider c'è già ed è la versione scoperta della Brera. Ma secondo il boss dell'Alfa, per il centenario del marchio del Biscione, nel 2010, sarebbe fantastico poter ricreare la Duetto.

Un progetto nemmeno così anacronistico pensando alle recenti dichiarazioni in base alle quali la produzione dovrebbe raddoppiare e portare presto al break-even. Se poi si considera la stessa valenza del progetto Nuova Fiat 500 che ha riportato in auge un concetto classico, una Duetto del secondo millennio appare ancora più plausibile.

Alfa Romeo Duetto


Alfa Romeo Duetto

  • shares
  • +1
  • Mail
125 commenti Aggiorna
Ordina: