NAIAS 2013: tutte le novità del salone di Detroit

naias_2013

Il salone di Detroit 2013 verrà inaugurato lunedì 14 gennaio e chiuderà i battenti domenica 27, dando inizio al 2013 di un mercato automobilistico ancora zoppicante ed incerto. La prima grande rassegna del nuovo anno ospiterà comunque novità di rilievo assoluto, la maggior parte delle quali è stata rivelata con qualche giorno d’anticipo. Questo post vuole dunque elencare quelle 50 anteprime mondiali che gi organizzatori gongolano nel poter accogliere. Iniziamo da chi gioca in casa. Una fra le novità in assoluto più interessanti è la Corvette C7, vanto ed orgoglio dell’automobilismo a stelle e strisce che viene proposta nella sua settima generazione. A noi europei suscitano certamente minor emozioni, ma gli Chevrolet Silverado e GMC Sierra verranno comunque apprezzati da quel vastissimo pubblico che individua i pick-up come principale mezzo di trasporto e lavoro.

Non meno interessante sarà la Cadillac ELR, evoluzione del prototipo Converj e seconda applicazione del sistema ibrido già destinato alle Chevrolet Volt ed Opel Ampera. Al NAIAS 2013 (North American International Auto Show) saranno poi esposte le Chrysler 300 Motown Edition e Dodge Dart GT, oltre alle Jeep Grand Cherokee restyling ed alla Cherokee/Liberty di nuova generazione. Fra i marchi europei la posizione di maggior prestigio verrà occupata da Maserati con la nuova Quattroporte, prima vettura fra le cosiddette ‘speciality’ del gruppo Fiat: nei prossimi mesi verranno introdotte anche le Alfa Romeo 4C e Ferrari F150, entrambe date per papabili al salone di Detroit ma invece posticipate di qualche settimana – potrebbero debuttare entrambe al salone di Ginevra, in calendario a marzo. I marchi tedeschi non resteranno ovviamente a guardare.

Audi si appresta ad introdurre la SQ5 con motore a benzina e le R8 ed RS5 Cabriolet – quest’ultima alla ‘prima’ in Nord America –, BMW esporrà le M6 Gran Coupè e Z4 restyling e Mercedes porterà nel suo stand la rinnovata famiglia Classe E, oltre all’inedita berlina compatta CLA. Dall’Inghilterra arriveranno invece le Bentley Continental GT Speed Convertible e Mini John Cooper Works Paceman, mentre Infiniti e Lexus parteciperanno con le rispettive berline di segmento D: la prima si chiamerà Q50 – e renderà ufficiale la nuova nomenclatura –, la seconda manterrà il nome IS. Più complicato anticipare i prototipi e le vetture laboratorio, su cui le case mantengono il più fitto riserbo fino a poche ora dal ‘via’. Al momento le uniche vetture confermate sono le Acura MDX, BMW Concept 4 Series Coupe, Honda Urban SUV Concept, Hyundai HCD-14, Lincoln MKC e Toyota Furia. Non è tuttavia azzardato ipotizzare l’arrivo di molte altre proposte, fra cui le Audi RS7 e Q3 RS.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: