Caso Burlando - Maximulta e patente sospesa

BurlandoEpilogo sorprendentemente veloce e pena esemplare per il presidente della Regione Liguria Burlando: "Sospensione della patente di guida per un anno; decurtazione di dieci punti-patente; sanzione di 3.508 euro e fermo amministrativo per tre mesi dell'auto".

Al presidente della Regione - si legge in una nota redatta dal Prefetto di Genova - sarà inoltre "comminata nei prossimi giorni la sanzione di 72 euro prevista dall'articolo 180 del Codice della strada perchè al momento dell'infrazione non aveva con sé la patente di guida".

La notizia della vicenda Burlando era balzata agli onori della cronaca venerdì scorso, alzando un polverone mediatico che era terminato con le scuse ufficiale del Governatore che ammettendo le sue colpe, affermava: "Ho chiesto al questore che nei miei confronti la legge fosse applicata col massimo rigore", e così è stato. Inoltre Burlando aveva spiegato che quella domenica mattina aveva mostrato agli agenti della Stradale il tesserino (scaduto) da deputato, solo perché la patente di guida l'aveva dimenticata a casa e non perché chiedeva favoritismi (anche se ad un automobilista comune non sarebbe stato permesso di andar via alla guida della sua auto, senza patente...)

Inoltre sul suo blog, il Governatore - già Ministro dei Trasporti e parlamentare Ds - ha scritto una lunga lettera: "Nel giro di qualche ora da quando le rassegne stampa hanno rilanciato lo "scoop" de la Repubblica, ho ricevuto decine di e-mail di cittadini furiosi, per una colpa che, in tutta coscienza, non ho commesso. La cosiddetta casta ha sicuramente molte responsabilità, ma se la cura alle malattie della politica si riduce allo scatenamento irrazionale di sentimenti di odio, credo che il risultato sarà assai peggiore del male che vogliamo eliminare".

Via | Repubblica.it

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO