Nissan

Nissan viene fondata nel 1935 da Masujiro Hashimoto, ingegnere nato nel 1875 ed il cui principale desiderio consisteva nel realizzare le prime automobili mai prodotte in Giappone. Ci riuscirà: nel 1911 dà origine alla Kwaishinsha Jidosha Koto, apre un’officina ad Azabu-Hiroo e mette in commercio un’utilitaria da 10 CV. Il manager sceglie di battezzare la sua impresa con i nomi dei tre finanziatori, dando così origine al termine DAT. Il successo delle sue macchine è travolgente. La DAT 41 è un vero e proprio successo commerciale e spinge Hashimoto a rinominare la sua azienda DAT Motor Vehicle Company, attribuendo poi alla coupè il nome del figlio Datson. Resterà Datson fino al 1932, quando poi si sceglierà Datsun e gli si abbinerà un richiamo al sole nascente.

Nel 1926 Datson si unisce con la Jitsuyo Jidosha Seizo, il cui frutto verrà ‘mangiato’ nel 1931 dalla Tobata Imaon. L’ambizione dei vertici consiste ovviamente nel dar origine ad una realtà ampia e muscolosa, che già a partire dal 1932 assume la denominazione Nissan. Hashimoto abbandona però la barca. Il suo posto viene assunto da Joshisuke Aikawa, ovvero colui che pensa ed imposta Nissan come oggi la intendiamo. Le battute iniziali del suo regno non saranno tuttavia semplici: il marchio Datsun fatica più del previsto e perde terreno nei confronti di Ford e General Motors, durante la Seconda Guerra Mondiale viene obbligato a sostenere l’industria bellica nazionale ed al termine del conflitto si ritrova pressoché spolpata.

Datsun perde così l’abbrivio ed è costretta a stringere rapporti di collaborazione, fra cui quello – fondamentale – con Austin Motor. L’allora presidente Kawamatra sceglie invece di puntare con decisione sul mercato statunitense. Entrambe le decisioni risultano fondamentali, perché da fine anni ’50 a metà anni ’60 Nissan vive un momento di espansione. Nel 1966 esce la Sunny, tre anni dopo viene lanciata la Datsun 240Z – il marchio fu tuttavia sempre meno utilizzato – e nel 1970 Nissan lancia il suo primo satellite nello spazio. Nel 1999 Nissan e Renault raggiungono un accordo di collaborazione e mettono a sedere in sella Carlos Ghosn, autore di un massiccio piano di rilancio. La gamma è oggi composta dalle Pixo, Micra, LEAF, Note, Evalia, 370Z, GTR, Juke, Qashqai, X-Trail, Pathfinder e Murano. Tutti gli aggiornamenti sul marchio giapponese.

Nissan Teatro for Dayz

Nissan Teatro for Dayz - Il futuro della mobilità è connesso: ecco la proposta di Nissan per i nativi digitali. Continua...

Nissan Pulsar: prezzi aggiornati per l'Italia

Nissan Pulsar - Nissan Italia adegua i listini della segmento C che ora si propone a partire da 18.040 euro. Continua...

Nissan Leaf 2016: arriva a gennaio, 250 km di autonomia

La nuova Nissan Leaf avrà un'autonomia aumentata del 26% e sarà sul mercato da gennaio 2016. Le foto e le... Continua...

Nissan Evalia e-NV200 100% elettrica: primo contatto su strada

Nissan e-NV 200 Evalia: il monovolume a sette posti, 100% elettrico. Continua...

Stand Nissan al Salone di Francoforte 2015 Live

Alla Kermesse tedesca Nissan espone il nuovo Navara, l'aggiornata versione della Leaf e la Micra N-Tec. Ecco tutte le... Continua...

Nissan Gripz

Il crossover anticipa lo stile delle Z ad assetto rialzato. E' compatto, ecologico e dà posto a quattro passeggeri. Continua...

Prime anticipazioni della Nissan Gripz [Video]

Nissan pensa ad un crossover sportivo e lo anticipa tramite il prototipo Gripz, che richiama la 240Z. Continua...

Nissan Leaf: più autonomia con le nuove batterie

Il nuovo pacco batterie vanta il 25% di capacità in più: l'autonomia massima raggiunge così i 250 chilometri. Continua...

A quale nuova vettura stanno lavorando Nissan e Renault?

Il muletto dovrebbe aiutare i tecnici a sviluppare la nuova piattaforma CMF-B, destinata a tutte le Nissan-Renault di... Continua...

Nissan e-NV200: la 7 posti arriva in Italia

La versione 7 posti della Nissan e-NV200 arriva in Italia: ecco le caratteristiche ed il prezzo. Continua...