Citroën

Citroen viene fondata nel 1905 da André Citroën. André è fin dall’adolescenza un appassionato di ingegneria, fautore del progresso tecnico e minimamente preoccupato da scelte anti-conformiste e rischiose, tant’è che nel 1900 acquista il brevetto per costruire ingranaggi a cuspide: servono a diminuire la rumorosità, ma soprattutto gli forniscono lo spunto per realizzare il logo del Double Chevron. Nel 1902 fonda la sua prima officina Citroen e nel 1905 la trasforma in società, mentre nel 1912 vola a Detroit per visitare la fabbrica Ford. E’ il primo capitolo della storia. Nel 1919 debutta la Type A, mentre la B10 (prima automobile europea con carrozzeria in metallo) risale al 1924.

Dieci anni dopo Citroen lancerà una fra le automobili di maggior significato mai realizzate: è la Traction Avant. Quest’ultima non è solo l’antesignana di tutte le automobili a trazione anteriore, ma utilizza anche i freni idraulici, le sospensioni a barre di torsione, le carreggiate allargate ed un motore quattro cilindri 1.3 da 32 CV. Nel 1935 si spegne André Citroen. Nello stesso periodo il Double Chevron si trova in difficoltà economica e la sua responsabilità viene affidata a Pierre Boulanger, ex Michelin, capace di non sminuire il carattere innovativo ed anticonformista dell'azienda francese. Sarà proprio lui a stimolare il progetto 2CV, ovvero un’utilitaria economica e pensata soprattutto per i contadini.

Nel 1955 verrà poi introdotta la DS, la Dea, il modello che forse più definisce la personalità del marchio francese. La DS è anche munita delle fondamentali sospensioni idropneumatiche. Nel 1968 Citroen acquista Maserati e nel 1971 nasce la SM, mentre la CX risale al 1974. La gamma è oggi composta dalle linee C1, C3, C4, C5 e C8, mentre negli ultimi anni ha assunto un ruolo fondamentale la famiglia DS. Citroen è anche legata al mondo delle corse ed in particolare dei rally, in virtù della straordinaria collaborazione con Sebastien Loeb.Tutti gli aggiornamenti sul Double Chevron.

Citroen C5: il 2.0 BlueHDi è Euro 6

Citroen rinnova il motore 2.0 BlueHDi (ora Euro 6) ed introduce un monitor da 7 pollici, oltre ad alcune novità di... Continua...

Citroen dice addio alle sospensioni idropneumatiche

Ragioni economiche costringono il Double Chevron a privarsi di un elemento tecnico fra i più caratteristici. Continua...

Citroen C1: arrivano nuovi colori e l'Active City Brake

Il Model Year 2015 porta con se novità di dettaglio, oltre all’omologazione Euro 6 per i due motori a listino. Continua...

Nuovo avvistamento del Citroen Jumpy

Lo vedremo al più tardi ad inizio 2016. La versione passeggeri potrebbe chiamarsi Tubik, come il prototipo d'origine. Continua...

Citroën Berlingo 2015: primo contatto [Video]

La multispazio francese è già sicura di sé e non si fa stravolgere dal restyling. Ma ci sono delle succose novità... Continua...

Sconti Citroen: la C4 Cactus a 13.600 euro

La promozione sulla Citroen C4 Cactus prevede uno sconto di quasi 3.000 euro. Scopri i dettagli. Continua...

Green Mobility Project: Citroen porta 100 C-Zero per la Cola Cola

la joint venture tra Citroen e Coca Cola? Possibile, nel nome dell'elettrico Continua...

Sconti Citroen: la C4 Aircross a 22.490 euro

La Citroen C4 Aircross viene proposta con un risparmio di oltre 3.000 euro sul listino. Scopri i dettagli. Continua...

Citroen 2CV Soleil: una one-off che illumina il passato

Citroen 2CV Soleil: da una serie speciale mai nata a un esemplare unico in memoria della piccola francese... Continua...

Sconti Citroen: la C3 Picasso a 12.700 euro

La Citroen C3 Picasso viene offerta con un risparmio di oltre 5.000 euro sul listino. Scopri i dettagli. Continua...